BSB 2021

BSB 2021: un circus da 252 piloti in 7 categorie

Nel BSB 2021 è boom di iscritti: non soltanto in Superbike con 28 piloti, ma in tutte le classi portando ad una media di 36 partenti per categoria in gara.

26 aprile 2021 - 13:17

Ci sono svariati elementi per sincerare lo stato di salute di un campionato motociclistico. Sostenibilità della serie, adesione di costruttori, squadre e sponsor, buona riuscita sul piano sportivo ed organizzativo degli eventi previsti dal calendario. Non da meno, il numero di iscritti. Bene: nel British Superbike, nonostante la pandemia COVID-19, si registra un effettivo boom in tal senso. All’insegna di una collettiva voglia di ripartire, la stagione 2021 ha generato un incremento del numero di piloti al via. Non soltanto per quanto concerne il BSB 2021, ma per tutte le cosiddette categorie “di contorno“, trainate per certi versi proprio dal successo del più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta. Qualche numero? Ben 252 piloti complessivamente iscritti in 7 differenti categorie, con la media (se non è record, poco ci manca…) di 36 partenti per classe.

BSB A QUOTA 28

Partendo dal British Superbike, sono 28 i piloti iscritti in forma permanente alla serie. Due in meno rispetto a quanto comunicato lo scorso mese di dicembre, flessione dovuta al divorzio tra Luke Mossey (sceso nella Stock 1000) ed il DB Race Team (concentratosi sul British Supersport) oltre che al naufragio del progetto HRP Suzuki. Restano pertanto 28 i piloti al via per un BSB che, da diversi anni a questa parte, ha adottato il numero chiuso: massimo 30 partenti più eventuali 2 wild card per evento. Uno schieramento di rilievo sotto il profilo quantitativo e qualitativo, testimoniato dall’adesione attraverso gli importatori nazionali di 6 case costruttrici: Ducati, Yamaha, Honda, Kawasaki, Suzuki e BMW.

Griglia “mista” nel British Supersport

IN 34 NELLA SUPERSPORT (2022 E GP2)

Come si suol dire, “tiene botta” anche il British Supersport che annovera uno schieramento di 34 piloti. Di effettive Supersport sono tuttavia soltanto 19, con la griglia di partenza rimpinguata da 13 Moto2 (iscritte nel British GP2) con la novità delle “Next Generation Supersport“. Come risaputo, in virtù dell’accordo tra il promoter MSVR e DWO (Dorna WorldSBK Organization), quest’anno nella serie britannica correranno in via sperimentale le Supersport di nuova generazione. Per questo troveremo al via del primo round due Triumph 765 ufficiali in prefigurazione 2022, gestite dal team PTR.

48 PILOTI NELLA SUPERSTOCK 1000

Sparita nel circus del Mondiale Superbike, la Superstock 1000 non soltanto continua ad esistere oltremanica, ma presenta una griglia da record con 48 iscritti a tempo pieno. Un incremento di 8 piloti rispetto allo scorso anno, combinando vecchie volpi del motociclismo britannico a giovani leoni alla ricerca di una prospettiva di carriera. Insomma: la Stock 1000 nel Regno Unito funziona eccome…

Cresce la Honda British Talent Cup

BOOM ANCHE NELLE CLASSI JUNIOR

Non sono da meno le categorie espressamente rivolte ai giovani. La Junior Supersport (di fatto la Supersport 300) presenta 34 piloti, mentre la Junior Superstock (ex-Superstock 600) addirittura 44 partenti. Saranno 26 invece i talenti al via della British Talent Cup, monomarca su base Honda NSF250R promosso da Dorna, formula rivelatasi di successo in svariate realtà (nelle sue varianti European ed Asia) e, adesso, anche in UK. Una categoria che ha soppiantato nel migliore dei modi la defunta British MotoStar, con la Moto3 da MSVR ritenuta una classe non più sostenibile economicamente in una realtà “domestic“. A completare il novero dei campionati di contorno, funziona bene il monomarca Ducati TriOptions, per il secondo anno con la V2 955 protagonista e 38 iscritti. Insomma: nel BSB 2021 non sembra proprio esserci una singola categoria ad accusare la crisi. In piena emergenza (economica) COVID-19, oltretutto…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

O’Halloran vince Gara 3, sarà uno Showdown del British Superbike pazzesco

Superbike

Impresa di Mackenzie: da unfit alla vittoria nel British Superbike

Superbike

Irwin vince nello scontro McAMS Yamaha del British Superbike