jasikonis mxgp

MXGP: Arminas Jasikonis in coma indotto per traumi cerebrali

Arminas Jasikonis in condizioni serie dopo l'incidente a Mantova. Il pilota lituano ha riportato traumi cerebrali, è in coma indotto nell'ospedale di Cremona.

28 settembre 2020 - 15:33

Non arrivano buone notizie dall’Italia dopo il secondo round della tripletta MXGP a Mantova. Arminas Jasikonis, ricoverato da domenica pomeriggio nell’ospedale di Cremona, si trova in coma indotto. Una naturale conseguenza dopo che tutti gli esami svolti hanno rivelato un importante trauma cerebrale per il ventitreenne alfiere Husqvarna, 7° iridato nella classifica iridata e con quattro podi a referto in questa stagione. Per lui si è trattato di un brutto incidente dopo appena otto giri nella seconda gara di domenica, un botto (del quale non ci sono immagini) apparso da subito molto serio.

L’ultimo aggiornamento arriva da Antti Pyrhönen, Team Manager di Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing MXGP, la squadra dello sfortunato pilota lituano. “È una situazione piuttosto seria per lui, per la famiglia e per il team” si legge nel comunicato. “Una volta portato in ospedale domenica notte, è stato messo in coma indotto per il trauma sofferto dal suo cervello. Non c’è molto altro da aggiungere al momento, purtroppo questa è la situazione attuale. Possiamo solo aspettare ed essere positivi. Ha la miglior assistenza medica e siamo a stretto contatto con gli specialisti dell’ospedale italiano ma anche di Innsbruck. Grazie a chi ha rivolto un pensiero ad AJ.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

tony cairoli mxgp

Tony Cairoli, nuova sfida a quattro ruote al Tuscan Rewind 2020

Gajser Cairoli MXGP

MXGP, Tim Gajser: “Cairoli un campione, 35 anni e sempre al top”

mxgp

MXGP: Tutte le novità del calendario (provvisorio) del Mondiale 2021