15 Maggio 2024

Superbike, Razgatlioglu come Haga: Corser spiega perché

Corser paragona Razgatlioglu e Haga: il due volte iridato SBK espone i punti in comune tra i due.

Superbike Razgatlioglu Haga Corser

Toprak Razgatlioglu è indubbiamente uno dei migliori piloti del Mondiale Superbike da alcuni anni a questa parte. Con la Kawasaki del team Puccetti aveva già mostrato il suo potenziale, ma è con il passaggio in Yamaha che si è consacrato vincendo il titolo, che alla casa di Iwata mancava dal 2000. Ora con la BMW vuole aggiungere un altro tassello: laurearsi campione con un marchio che non ha mai trionfato nel WorldSBK. Le premesse ci sono tutte, anche battere Ducati non sarà compito agevole.

Superbike, Razgatlioglu assomiglia ad Haga?

Il 27enne di Alanya è un simbolo e un suo eventuale passaggio in MotoGP, cosa che avrebbe desiderato, sarebbe stato un brutto colpo per il campionato delle derivate di serie. È un pilota che regala spettacolo con il suo stile di guida, la sua incredibile bravura in frenata e i suoi sorpassi.

Troy Corser, leggenda del Mondiale Superbike, ritiene che ci siano delle somiglianze tra Razgatlioglu e Noriyuki Haga: “Toprak controlla la moto in un modo che gli permette di fare ciò che fa – ha detto al sito ufficiale WorldSBK – mentre nel caso di Nori, nonostante sembrasse che non riuscisse a controllarla, cadeva raramente e sapeva sempre quale fosse il suo limite. Penso che raggiungesse il limite prima rispetto alla maggior parte di noi e forse doveva farlo per le moto o per le gomme. Direi che Toprak e Nori sono molto simili, ma molto dipende dalla pura abilità del pilota e dal talento naturale. Entrambi sono arrivati dal nulla e hanno raggiunto il vertice“.

Haga, altra leggenda del WorldSBK, è stato compagno di squadra e rivale di Corser. Non è mai riuscito a vincere il titolo, ci è solo andato vicino, ma è comunque stato uno dei top rider del campionato per diversi anni. Anche lui era uno spettacolare in pista e che sapeva regalare emozioni ai tifosi, in questo ha sicuramente qualcosa in comune con il turco.

Foto: WorldSBK

Lascia un commento