Toprak, Razgatlioglu, Test Superbike Portimao

Superbike Portimao, Test: Toprak, un tempone stellare

Il 22enne turco apre le prove scendendo mezzo secondo sotto il primato di Jonathan Rea, 2° tempo. Benissimo il nuovo motore BMW

24 agosto 2019 - 11:58

Toprak Razgatlioglu è stato il più veloce nella prima sessione di test Superbike a Portimao. Con la Kawasaki Puccetti Racing il 22enne turco ha stampato un impressionante 1’41″897, mezzo secondo sotto il primato ufficiale del tracciato portoghese firmato lo scorso anno da Jonathan Rea, con la ZX-10RR ufficiale, in 1’42″304. Stavolta il Cannibale si è dovuto accontentare della seconda posizione, con 1’42″056 realizzato primo allo scadere del tempo. Ricordiamo che Toprak sta girando per la prima volta da neoacquisto Yamaha (ufficiale): l’accordo, già raggiunto, verrà ufficializzato probabilmente a fine settembre a Magny Cours.

BMW, BENISSIMO IL NUOVO MOTORE

La coppia Kawasaki precede la Ducati V4R di Alvaro Bautista, a sua volta tornato sulla Ducati da separato in casa. Le trattative per il rinnovo si sono interrotte settimane fa, e il team Aruba.it ha già ingaggiato Scott Redding al posto dello spagnolo. Fino ad una mezz’ora dallo scadere però in vetta alla classifica c’era la BMW S1000RR di Tom Sykes, autore di un convincente 1’42″174, prima di incappare in una scivolata. La marca tedesca sta provando un motore evoluzione, che dovrebbe rappresentare un ulteriore passo avanti nello sviluppo (qui i dettagli).

MICHAEL RINALDI SESTO

Cominciano bene anche i test di Michael Rinaldi, autore del sesto crono con la Ducati-Barni. Il riminese è preceduto dalla Yamaha di Michael van der Mark, ma è davanti all’ufficiale Chaz Davies. Reduce dal trionfo di Laguna Seca, il pilota gallese ha l’ottavo tempo, a quasi sei decimi dalla vetta. La seconda e ultima sessione odierna scatta alle 14:10, ora italiana.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda, Superbike

Superbike: “La nuova Honda non sarà subito da podio”

Max Biaggi

Max Biaggi: “Valentino in Superbike? Perchè no…”

Superbike, Schieramento 2020

Superbike 2020: Ecco lo schieramento Mondiale (quasi) completo