McAMS

Tecnica BSB: Yamaha YZF-R1 2020 McAMS

Il team McAMS Yamaha affiderà le due R1 2020 a Tarran Mackenzie e Jason O'Halloran per l'assalto al BSB con diversi sviluppi... da mondiale.

1 giugno 2020 - 12:59

Dal 2016 a questa parte, McAMS Yamaha è la squadra di riferimento dei Tre Diapason nel British Superbike. Cresciuta esponenzialmente di anno in anno, per la stagione 2020 del BSB ripone grandi speranze. Con il chiaro intento di riportare un titolo ad Iwata che manca dal 2015, McAMS Yamaha ha rinnovato la fiducia a Tarran Mackenzie e Jason O’Halloran, nel contempo sviluppando senza soste la nuova YZF-R1 2020.

MOTO DA MONDIALE

Elettronica a parte, la R1 del McAMS non è così dissimile dalla medesima moto protagonista del Mondiale Superbike con Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark. Se per i motori si fa sviluppo in proprio e l’elettronica non è assolutamente comparabile (monocentralina MoTeC nel BSB, Magneti Marelli nel World Superbike), lato ciclistica ci sono diversi punti in comune. In particolare, la squadra costantemente è in contatto con la base operativa di Yamaha Racing Europe a Gerno di Lesmo. Una stretta collaborazione votata allo sviluppo di parti relative al telaio, settaggi e non solo.

SVILUPPO

La presenza di Andrea Dosoli lo scorso anno a Brands Hatch al seguito proprio del team McAMS attesta l’interesse riposto da Yamaha nei confronti del British Superbike. Con la nuova YZF-R1 2020, inevitabilmente, l’obiettivo è puntare alla vittoria del titolo, partendo da produttivi test privati. Nelle numerose uscite in Spagna pre-Lockdown, Jason O’Halloran e Tarran Mackenzie si sono suddivisi il lavoro, confrontandosi giorno-dopo-giorno per il bene comune. Tanti feedback per far crescere la moto, nonostante prerogative diverse dei due piloti in termini di stile di guida e corporatura: “Taz“, con i suoi 56 chilogrammi di peso, è un vero e proprio fantino che deve gestire 220 cavalli senza aiuti elettronici di nessun tipo, come da prerogativa regolamentare del BSB.

R1 2020

Per lo sviluppo della nuova R1, McAMS Yamaha non ha badato a spese. Il forcellone realizzato dalla MB replica le specifiche di Pata Yamaha del World Superbike. Le sospensioni, curate dallo specialista Mike Norton, sono chiaramente le Ohlins di punta (RVP25 e RSP40). Per le altre parti si è fatto affidamento a Brembo per l’impianto frenante, OZ per i cerchi ruota, STM per la frizione. “Made in Gerno di Lesmo” tutto ciò in vista della carenatura ed il nuovo serbatoio, rivisto completamente con l’arrivo della nuova R1.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Brands Hatch

BSB Brands Hatch questa sera su Sky Sport MotoGP HD

Josh Brookes

BSB Brands Hatch Gara 3: Josh Brookes Campione 2020 con Ducati

Brands Hatch

BSB Brands Hatch Gara 2: Josh Brookes vince, titolo ancora in palio