Boris Johnson

Boris Johnson rovina i piani del British Superbike 2021

Il premier britannico Boris Johnson proroga di 1 mese le restrizioni anti-COVID-19 nel Regno Unito, BSB a rischio porte chiuse per i primi round 2021.

15 giugno 2021 - 9:46

Il recente annuncio del premier britannico Boris Johnson ha scombinato (rovinato) i piani in vista dell’imminente inizio del BSB 2021. Lo slittamento della cosiddetta Fase 3, ovvero della riapertura totale di tutte le attività nel Regno Unito dal 21 giugno al 19 luglio prossimo, comporterà inevitabili restrizioni in termini di pubblico negli eventi previsti dal calendario del British Superbike.

RINVIO

Andiamo con ordine. Per il 21 giugno, Boris Johnson aveva preannunciato l’inizio della Fase 3. In sostanza, via a tutte le restrizioni anti COVID-19, traguardo raggiungibile in virtù della massiva campagna di vaccinazione in atto da diversi mesi oltremanica. I contagi in crescita, con un incremento della curva dei ricoverati in terapia intensiva, hanno comportato lo slittamento della riapertura totale di 4 settimane, con una nuova scadenza prevista per il 19 luglio prossimo.

VARIANTE DELTA

Colpa della Variante Delta, causa dello slittamento del Freedom Day bramato da tutta una nazione. In tutto questo, quali conseguenze comporterà al British Superbike? Ad oggi, non vi è certezza, se non la decisione del promoter MSVR di sospendere la prevendita dei biglietti per il primo round in calendario il 25-27 giugno prossimi ad Oulton Park. La partenza tardiva del BSB era stata pianificata proprio per la ferma volontà di tornare ad ospitare il pubblico in pista contestualmente all’inizio della Fase 3. Un piano da rivedere in tempi record.

SOLUZIONI

MSVR aveva ottenuto il via libera, apparentemente riconfermato, per accogliere (almeno) 4.000 spettatori per ogni singola giornata dei weekend di gara. Un numero basso rispetto agli standard abituali del BSB (non meno, mal che vada, 30.000 spettatori a fine settimana), ma di questi tempi accettabilissimo. Già nei Test ufficiali tra Oulton Park e Donington un selezionato numero di fans ha avuto la possibilità di assistere in pista alle prove, rispettando un rigido protocollo studiato senza trascurare il benché minimo dettaglio. Con la proroga delle restrizioni vigenti, il target sarà quello di ottenere una deroga per numeri analoghi. Come per il Tennis a Wimbledon: 50 % di spettatori nel corso del torneo, 15.000 nel conclusivo weekend.

REAZIONI

In fondo, una soluzione ci sarebbe. Lo ha fatto notare persino Danny Buchan, pilota SYNETIQ BMW, in un intervento sui social. “Su tutti i tracciati ci sono acri e acri di terra dove un numero di fans potrebbe rispettare il distanziamento sociale“. In effetti, scorgendo anche la foto d’apertura dei recenti test tenutisi a Donington Park, non ha propriamente tutti i torti, anzi…

Su Corsedimoto.com in esclusiva web per la stagione 2021 gli highlights di tutte le gare del British Superbike, spazio TV in prima serata su Sky Sport MotoGP HD: l’annuncio ufficiale con tutti i dettagli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Paura per Brad Jones in Gara 1 del British Superbike a Brands Hatch

Superbike

Super TAZ: Mackenzie in pole nel British Superbike a Brands Hatch

Superbike

Honda perde pezzi nel British Superbike a Brands Hatch