MotoGP, Valentino Rossi Spielberg 2020

MotoGP, Valentino Rossi: “Le gomme condizionano i risultati”

La MotoGP arriva in Austria e Valentino Rossi guarda con una certa fiducia al week-end. Gomme e meteo possono rivoluzionare il risultato finale.

14 agosto 2020 - 7:37

Nel giovedì di conferenza stampa MotoGP in Austria, un ruolo centrale riveste la notizia di Misano aperto al pubblico, almeno in minima parte. La gara casalinga di Valentino Rossi non poteva essere “senza calore” e a questo punto diventa la cornice ideale per dare l’annuncio del nuovo contratto con Yamaha Petronas SRT.

Misano porte aperte

In una stagione a porte chiuse per via della pandemia di Coronavirus, la Regione Emilia Romagna si dice pronta ad assumersi le proprie responsabilità, garantendo la presenza di 10.000 spettatori al giorno presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli. “Non si può immaginare Misano senza tifosi. È il nostro posto e hanno fatto molta pressione per poter fare due gare, perché è un grande evento – commenta il Dottore -. Tavullia e tutti i paesi limitrofi attendono con ansia questi due appuntamenti. Penso che ci saranno 10.000 persone ogni giorno e, anche se non sarà completo, ci sarà molta più atmosfera che se non ci fossero fan. Questa è una buona cosa per poter tornare alla normalità il più rapidamente possibile“.

Il buon feeling di Brno

Prima dell’evento sanmarinese Valentino Rossi deve affrontare un doppio GP in Austria, per arrivare a Misano con il miglior bottino punti possibile. La gara di Brno ha dimostrato che ogni risultato è possibile e che molto dipende dalle gomme, ma nel box #46 c’è ottimismo dopo il 5° posto in rimonta. Il nuovo setting della sua M1 sembra volgere a favore dell’usura del posteriore, garantendogli un buon livello di grip anche nelle fasi finali di gara. “Sì, alla fine è stata una gara positiva. Purtroppo sabato ho commesso degli errori nelle qualifiche e sono dovuto partire dalla quarta fila. È stato difficile risalire da lì, ma avevo un buon ritmo e mi sentivo bene sulla moto. Anche nella seconda metà di gara ho sentito di poter continuare a spingere“.

Un mondiale imprevedibile

L’obiettivo è migliorare la posizione sullo schieramento di partenza, ma in Austria regna l’incognita meteo. Previste piogge anche di una certa intensità che potrebbero compromettere le sessioni MotoGP. “Le previsioni saranno molto importanti, perché saranno mutevoli e non è affatto chiaro. Devi essere forte e preparato per qualsiasi condizione“, prosegue Valentino Rossi. Dorna ha ottenuto l’obiettivo di livellare gli equilibri in pista rendendo le gare imprevedibili. “Tutti i risultati dipendono molto dalle gomme. E soprattutto, i primi dieci o forse anche 15 piloti sono molto vicini tra loro. Un fine settimana può cambiare dalla mattina al pomeriggio. A volte non sei direttamente in Q2, ma alla fine vinci la gara, come Brad a Brno. Ciò significa che tutto è aperto – conclude Valentino -. Può essere molto divertente da guardare“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso e le strade per diventare campione

motogp

MotoGP, la griglia di partenza 2021: a che punto siamo

tulovic motoe cev moto2

MotoE: Lukas Tulovic sotto i ferri, sistemata la lesione alla mano destra