Valentino Rossi e Francesca Sofia Novello

Valentino Rossi e Yamaha Petronas SRT: l’idea romantica di Misano

Valentino Rossi e Yamaha Petronas SRT annunceranno la firma alla vigilia di Misano. Contratto 1+1, nell'estate 2021 si deciderà per la stagione 2022.

30 luglio 2020 - 7:56

All’indomani del podio andaluso Valentino Rossi è ritornato a Tavullia, per riabbracciare la sua bella Francesca. Due settimane divisi non è mai successo da quando si sono conosciuti, ma il protocollo anti-Coronavirus impone un numero ristretto di persone all’interno del paddock. “Ecco il mio eroe“, commenta sui social la modella milanese. A buon ragione, dal momento che il Dottore ha mostrato una sontuosa prestazione in gara-2, merito di una Yamaha M1 riassettata a sua misura.

Una base ottimale verso Brno, anche se Valentino Rossi ha intenzione di avanzare un ulteriore pressing ai vertici giapponesi. Le prossime gare non saranno agevoli per le M1, che pecca di top speed rispetto alle avversarie, oltre a dover fare i conti con il problema ai motori. Sul fronte più personale resta ancora un nodo da sciogliere: il contratto. A quando la firma? Non si discute più del suo team di tecnici e meccanici, restano da sciogliere gli ultimi cavilli legati agli aspetti commerciali. Non è certo un segreto che in Petronas si pensa molto all’immagine e al business.

In Repubblica Ceca non ci sarà ancora nessun annuncio, i tempi non saranno ancora maturi. L’idea romantica sarebbe quella di ufficializzare la firma a Misano, prima del 13 settembre. Contratto 1+1, con la promessa di ridiscuterne la prossima estate in base ai risultati. “Se possiamo farlo prima bene, ma farlo a casa sua sarebbe ancora meglio – ha detto Razlan Razali a ‘La Gazzetta dello Sport -. Restano alcune cose da definire, non tanto legate a Valentino o alla questione dei meccanici, quella è la parte facile, quanto nel finalizzare la struttura tra Yamaha, VR46 e circuito di Sepang. È per quello che serve un po’ di tempo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marquez honda motogp

MotoGP, Alberto Puig: “Una nuova conferma dei progressi di Alex Márquez”

fernandez moto3

Moto3: Raúl Fernández, finalmente il podio. Caccia al bis nel GP di Teruel?

quartararo motogp

MotoGP Teruel, Quartararo per la rivincita: “Sappiamo dove migliorare”