MotoGP, Andrea Dovizioso GP Austria

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Non ci faremo sconfiggere dalle gomme”

Andrea Dovizioso e Ducati sanno di giocarsi il futuro e la corsa al titolo MotoGP nel doppio round in Austria: "La gomma ci ha scombussolato, comanda lei".

14 agosto 2020 - 8:10

Il Red Bull Ring è la pista per eccellenza della Ducati, qui Andrea Dovizioso ha collezionato due vittorie e due podi nelle ultime quattro stagioni MotoGP. Quando non ha vinto ci ha pensato il suo compagno di box (Joge Lorenzo nel 2018, Andrea Iannone nel 2016). I lunghi rettilinei del circuito  austriaco sono musica per le orecchie del V4 desmodromico, almeno fino all’ultima edizione. Il vicecampione del mondo sa di non poter sbagliare in questo doppio round, ne andrebbe di mezzo il suo rinnovo di contratto che verrà deciso entro fine mese.

Dovi è tornato alla base

Dopo la deludente prestazione di Brno Andrea Dovizioso è tornato in Emilia per qualche giorno, per resettare la mente e studiare i dati con gli ingegneri Ducati. Occhi puntati alle telemetrie di Bagnaia e Zarco, per cercare di capire cosa non ha funzionato nell’ultimo GP. “In questo momento dobbiamo evitare di copiare, abbiamo solo cercato di capire cosa hanno fatto diversamente da noi. Abbiamo studiato molto e credo che abbiamo capito tante cose, ma solo la pista lo dirà. Penso che queste gomme abbiano un campo di lavoro molto ristretto. Probabilmente qui faremo meglio, ma non so esattamente quanto“.

Austria snodo per il futuro

Andrea Dovizioso e la Ducati davvero si giocano tantissimo in questo doppio weekend. In una stagione MotoGP senza Marc Marquez sarebbe un’occasione mancata non puntare al titolo mondiale, ma le gomme stanno effettivamente giocando un ruolo da protagonista. E proprio la nuova Soft posteriore sembra causare troppi grattacapi alla Desmosedici GP20. In Austria sarà l’esame finale per gli uomini di Borgo Panigale, l’ultima chance per nutrire i sogni iridati. “Ci credo e ci crediamo“, incalza il forlivese. “Quando si dice che dobbiamo vincere ci si basa solo sui dati passati, ma bisogna vivere il momento e la realtà è diversa, non arriviamo qui con le stesse possibilità degli altri anni“.

Gomme Michelin e rinnovo in bilico

Non si sente il grande favorito Andrea Dovizioso, dopo le ultime due disastrose uscite in MotoGP è difficile essere ottimisti. “Non si può pensare che arriviamo qui e stiamo davanti a tutti“. In difficoltà, sì, ma non battuti. “Non accettiamo questa situazione, non accettiamo di farci sconfiggere da queste gomme, vogliamo tornare davanti… La gomma diversa ci ha scombussolato, ora comanda lei“. Sul futuro non sa nulla, il tavolo delle trattative è chiuso da mesi e si riaprirà solo dopo il secondo round dello Spielberg. “Del mio futuro non dico nulla, adesso parlo solo di queste cose e passo tanto tempo con persone parlando di cosa poter fare per migliorare. Tanto quel che succede lo scopriremo tra non molto… Non so come andrà a finire“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

beaubier moto2

Moto2: Cameron Beaubier, primi test interessanti. Già pronto a sorprendere?

Valentino Rossi, MotoGP Portimao 2020

MotoGP, Hofmann: “Valentino Rossi al di sopra dei risultati”

joan mir motogp

MotoGP, Joan Mir: “Il ‘segreto’? Fisso uno obiettivo e non mi stanco di inseguirlo”