MotoGP, Fabio Quartararo

L’infortunio di Márquez offre ai rivali una chance imperdibile

Marc Marquez grande assente nella stagione MotoGP 2020. Fabio Quartararo, Maverick Vinales o Andrea Dovizioso: chi ne approfitterà?

20 agosto 2020 - 14:00

Nelle prime gare del campionato del mondo di MotoGP, le sorprese non sono mancate e il favorito di inizio stagione pare già fuori dai giochi. Marc Márquez, dopo l’infortunio rimediato nella prima gara dell’anno andata in scena sul circuito di Jerez, ha fatto di tutto per tornare in pista già a partire dal week-end seguente.

Per lo spagnolo le cose non sono andate secondo previsioni. Oltre a non essere riuscito a disputare la gara, ha aggravato ulteriormente il suo infortunio ed è stato costretto a sottoporsi a un’altra operazione. Dopo quattro gare Márquez è a zero punti, assente anche in Stiria, dicendo definitivamente addio al sogno del settimo mondiale MotoGP.

L’affare Márquez è stato gestito come peggio non si poteva

Che un pilota voglia tornare subito in pista anche dopo un infortunio grave come quello subito dallo spagnolo è comprensibile. Ma che i membri del suo entourage e gli stessi medici non si oppongano a quella che è stata una decisione a dir poco discutibile lo è decisamente meno. Dopo una frattura scomposta dell’omero come quella subita da Márquez, un essere umano “normale” avrebbe dovuto seguire un lungo e tortuoso percorso di riabilitazione.

A distanza di soli due giorni dall’operazione, invece, Marc riusciva già a fare dei piegamenti sulle braccia e si era dichiarato pronto a scendere in pista. Senonché, dopo pochi giri nelle prove libere del venerdì, anche un alieno come lo spagnolo è stato costretto a fare i conti con la realtà. Oltre a non aver disputato la gara, Márquez ha aggravato ulteriormente le proprie condizioni fisiche. E si è dovuto sottoporre a una seconda operazione per sostituire la placca in titanio impianta solo pochi giorni prima.

A causa dell’eccessiva frenesia e della poca prudenza soprattutto da parte dello staff e dei medici, Márquez ha irrimediabilmente compromesso la propria stagione. Ma, cosa più grave, ha seriamente rischiato di compromettere l’intera carriera. Non è un caso, pertanto, che al 20 di agosto, secondo le scommesse online di Betway, a quota 1,80, il favorito assoluto per la vittoria del campionato sia il francese Fabio Quartararo, reduce da due vittorie nelle prime due gare della stagione.

Quartararo, Dovizioso e Viñales hanno un’occasione irripetibile

Inutile negare che, come dimostrato dallo stesso Marc prima del grave incidente, anche quest’anno Márquez sembrava destinato a vincere a mani basse. L’infortunio dello spagnolo spiana invece la strada a piloti che, seppure siano degli autentici fenomeni, mai avrebbero immaginato di poter vincere già un titolo.

Il favorito, ad oggi, è sicuramente il francese di origini siciliane Fabio Quartararo che, dopo aver impressionato già al suo esordio in MotoGP, quest’anno era accreditato come uno dei principali rivali di Márquez in ottica titolo. Dopo aver conquistato due vittorie nelle prime due gare di stagione andate in scena a Jerez, Quartararo sembra l’uomo da battere. E la sensazione è che avere la meglio sul francese sarà impresa difficile per chiunque.

Dopo aver limitato i danni a Jerez, l’attenzione di tutti è rivolta verso Andrea Dovizioso che, a bordo della sua Ducati, nelle ultime stagioni è stato l’unico in grado di dare del filo da torcere al fenomeno con il numero 93. Già in Austria Dovizioso ha sfruttato tutta la velocità di punta della Ducati.  E chissà che non riesca a ripetersi rimettendosi in corsa per il Mondiale. Un altro pilota atteso al definitivo salto di qualità è sicuramente Maverick Viñales. Sono anni che lo spagnolo lascia intendere di aver il talento per sognare in grande. Ma vuoi per un motivo, vuoi per un altro, alla fine non è mai riuscito a giocarsela alla pari con Dovizioso e Márquez.

Mentre i tifosi italiani si godono il podio di Valentino Rossi, con il pilota di Tavullia che adesso andrà a caccia del 200esimo podio in MotoGP. Il campionato pare aperto a ogni possibile scenario e non vediamo l’ora di scoprire chi, alla fine, riuscirà a spuntarla.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack MIller operato nel novembre 2020

MotoGP, Jack Miller operato alla gamba: “Mi sento più leggero”

aegerter motoe

MotoE UFFICIALE Dominique Aegerter con Intact GP anche nel 2021

motogp

MotoGP: bandiere gialle, wild card, velocità in pit lane… Le novità per il 2021