Gresini Racing, presentati i team Moto2 e Moto3. Aspettando Fausto Gresini

Gresini Racing si presenta, ecco i colori Moto2 e Moto3 per la nuova stagione. Senza far mancare messaggi di supporto per il grande assente, Fausto Gresini.

17 febbraio 2021 - 11:39


Gresini Racing sarà grande protagonista anche nel 2021 nel Motomondiale. Oggi è la giornata dei team Moto2 e Moto3: presentati i nuovi colori delle tute e delle moto dei piloti di queste due classi. Confermata in toto la formazione in entry class con Gabriel Rodrigo e Jeremy Alcoba, c’è Fabio Di Giannantonio di ritorno, stavolta nella classe intermedia ed accanto a Nicolò Bulega. Una presentazione online, segnata dall’assenza del boss Fausto Gresini, che continua la battaglia contro l’infezione da Covid (qui gli ultimi aggiornamenti).

“Una presentazione che era in dubbio, ma abbiamo pensato che Fausto avrebbe voluto così.” Così sottolinea Franco Bobbiese, che ha condotto questo evento. Seguito da un video: Carmelo Ezpeleta, Mike Trimby, Hervé Poncharal, Loris Capirossi… E tanti altri hanno mandato messaggi di supporto, ricordando momenti vissuti insieme e incoraggiando l’ex pilota a non smettere di lottare. “We are waiting for you”, ti stiamo aspettando. “Quando ci vedrà sarà orgoglioso di quello che abbiamo fatto” ha sottolineato Carlo Merlini, braccio destro di Gresini ed al momento a capo della struttura.

Si passa poi al Indonesian Racing Gresini Moto3. Rookie of the Year dell’anno appena concluso, Jeremy Alcoba è a caccia di passi avanti nella sua seconda annata mondiale. “Mi piacerebbe ricominciare come ho finito il 2020” ha sottolineato il giovane spagnolo. Per Gabriel Rodrigo invece gli obiettivi sono ben altri. “Devo capire un po’ meglio come gestire le gare” ha detto. “Ma ora abbiamo la giusta esperienza e maturità insieme, al terzo anno possiamo e dobbiamo puntare in alto. Speriamo arrivi un bel risultato…”

Si passa poi a Federal Oil Gresini Moto2, squadra con cui si affronta la sfida nella classe intermedia. Nicolò Bulega è la conferma di questo team, determinato a fare bene da subito. “Nell’ultima gara mi sono fatto male alla spalla” ha sottolineato, riferendosi al 2020. “C’è stata poi l’operazione, ora mi sento al 90% e sono sicuro che inizierò la stagione in piena forma. Sono contento di come abbiamo iniziato a lavorare con la squadra. Mi sono sentito il benvenuto da subito in questo team, è un aiuto anche in pista.”

Un “ritorno a casa” per Fabio Di Giannantonio, come lui stesso l’ha definito. “Con Fausto c’è una storia particolare” ha dichiarato il pilota romano. “È bellissimo ritrovarci, visto che condividiamo lo stesso pensiero. L’abbiamo voluto entrambi, mi sento parte di questa storia. Non ho ancora avuto l’occasione di provare la KALEX, visto che anche io mi sono infortunato alla fine della scorsa stagione. Devo adattare il mio stile di guida, ma sono sicuro che faremo un ottimo lavoro ed arriveremo super pronti al nuovo anno.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Mike Leitner

MotoGP, scambio Leitner-Guidotti: “Decisione prima del previsto”

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Aprilia è indietro, sfruttiamo le concessioni”

motoe misano

MotoE, ecco il calendario 2022: esordio al Mugello, conferma Misano