tony cairoli motocross nazioni

Motocross Nazioni: Italia terza nel sabato a Mantova, vola l’Olanda

Sabato del Motocross delle Nazioni con l'Olanda di Herlings-Coldenhoff in vetta. Italia terza grazie a Cairoli-Guadagnini dietro alla Francia di Vialle.

25 settembre 2021 - 18:44

Qualifying Heats in archivio per quanto riguarda il Motocross delle Nazioni a Mantova. La nostra truppa tricolore guidata da Tony Cairoli ha chiuso in terza piazza, con il trio dell’Olanda campione uscente a dettare il passo grazie in particolare allo scatenato Jeffrey Herlings. Davanti a noi c’è anche la Francia, che ha nell’iridato MX2 2020 Tom Vialle la sua punta di diamante, come s’è visto anche oggi. Queste le tre nazioni a comandare una finale A a 19, con orari leggermente diversi rispetto a quanto programmato in origine. Tutto il tifo per i nostri tre alfieri, certamente determinati a brillare ancora di più in casa.

MXGP 

Sappiamo bene che Tony Cairoli non è al top della forma dopo il botto a Riola Sardo, ma sembra che questo sia stato un elemento di sprone. Almeno stando ai risultati alla fine delle qualifiche MXGP, visto che il nostro 9 volte iridato ha messo il suo sigillo alla fine del turno, nonostante lo sfortunato sorteggio (era 28°). “Non sapevo bene cosa aspettarmi, sono abbastanza dolorante” ha ammesso in seguito il pluricampione siciliano. Ma alla fine la classifica ci dice che è lui il più rapido, con oltre due secondi di margine sul britannico Ben Watson, seguono l’olandese Glenn Coldenhoff ed il francese Benoit Paturel. La classifica completa.

MX2 

È il turno del nostro Mattia Guadagnini, top nelle libere ma autore di un inizio complicato come il collega (ed evitando anche un incidente multiplo), costretto quindi a risalire di forza. Non perde tempo invece il campione MX2 in carica Tom Vialle, reduce da tre eventi mondiali da netto vincitore e determinato ad imporre il suo ritmo anche qui, come infatti avviene. Questo turno infatti è suo, con un buon margine sull’austriaco Rene Hofer e sul britannico Conrad Mewse. Il nostro portacolori lotta e rimonta fino alla quarta piazza, anche se l’inizio da dimenticare si fa sentire e chiude ad oltre 25 secondi di ritardo. Ecco tutti i tempi.

Open 

Infine tocca all’ultima categoria determinante per decidere la top 19 e quindi chi è in finale A. Non mancano svariati ‘tranelli’ dai cancelletti, che traggono in inganno svariati piloti (purtroppo anche il nostro Lupino). Avreste scommesso su Jeffrey Herlings? Visto il 19° posto dopo le prime curve forse no, o forse sì, visto che il pilota di Geldrop non si tira certo indietro quando si tratta di lottare. È infatti quello che succede: risale e piazza la zampata vincente che porta in testa la sua nazione. Il nostro Alessandro Lupino, come detto sfortunato al cancelletto di partenza, ha conquistato infine l’ottava piazza alla fine di questa sessione. Dietro al vincitore c’è il tedesco Henry Jacobi, da sottolineare l’ottima terza piazza di Arminas Jasikonis, ancora lontano dalla forma ottimale dopo il pauroso incidente nel 2020, davanti al francese Mathys Boisrame.

Classifica per Nazioni 

Valgono i due migliori piazzamenti per decidere la classifica generale per nazioni. A conclusione di queste sessioni quindi c’è l’Olanda dell’agguerrito trio Herlings-Coldenhoff-Van de Moosdijik in vantaggio, una nazione determinata difendere il titolo conquistato nell’ultimo Motocross delle Nazioni. Segue a ruota la Francia di Vialle-Boisrame-Paturel, mentre la terza piazza del sabato a Mantova va all’Italia di Cairoli-Guadagnini-Lupino. La giornata di domani sarà certo incandescente, con tanti attesi protagonisti pronti alla battaglia. La classifica completa delle 33 nazioni, tra chi disputerà la finale A della domenica e chi la finale B.

Foto: mxgp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Orari TV, Motocross

Motocross: Kiara Fontanesi attacco Mondiale, orari TV e streaming oggi

Orari TV, Motocross

MXGP Spagna: tifiamo Fontanesi e Cairoli, gli orari tv e le dirette streaming

MXGP Spagna 2020

Motocross, sfida a casa di Prado: la programmazione MXGP, MX2, WMX