Alvaro Bautista, Superbike Test Portimao

Superbike Test Portimao: Alvaro Bautista ha saltato l’ultima sessione

Il pilota spagnolo della Ducati non gira al pomeriggio, per dolore alla spalla. Fuori causa (influenza) anche Toprak Razgatlioglu. Yamaha svetta con Alex Lowes

25 agosto 2019 - 19:20

Alvaro Bautista non è sceso in pista nella seconda e conclusiva sessione di test Superbike a Portimao. Dopo aver girato lentamente al mattino, registrando il quindicesimo tempo a 1″4 dalla migliore prestazione firmata da Alex Lowes con la Yamaha, il pilota spagnolo di Aruba.it Racing Ducati ha fatto i bagagli. “Ho dolore alla spalla sinistra” ha spiegato Alvaro Bautista. “Sabato ho girato molto a lungo (66 passaggi, più di tutti, ndr) e oggi non mi sento tanto bene. Non riesco a spingere, la spalla si è leggermente gonfiata. E’ meglio che mi riposi per non pregiudicare il round Mondiale che si corre qui fra due settimane. Non c’è nulla di rotto, ma a volte è peggio.” Nel Mondiale è secondo, a -81 punti dal battistrada Jonathan Rea, nonostante quattordici vittorie.

POSTUMI DI LAGUNA SECA

Alvaro Bautista si è fatto male nel round degli Stati Uniti, dopo un contatto alla prima curva con Toprak Ragzatlioglu. In quella circostanza il 34enne iberico provò a correre gara 2, rientrando però al box dopo appena un giro, vinto dal dolore. Si riteneva che fosse una lesione di poco conto, invece a distanza di un mese e mezzo si fa ancora sentire. “Per fortuna al sabato era tutto più o meno a posto, così siamo riusciti a provare parecchio materiale” ha concluso Bautista. Che nella sessione più calda, cioè in condizioni simili a quelle di gara, era stato il più veloce. Ricordiamo che Bautista non correrà con la Ducati nel 2020, avendo rifiutato la proposta di rinnovo biennale che gli era stata avanzata. Passerà alla Honda, anche se l’accordo non è stato ancora ufficializzato.

NESSUN CAMBIAMENTO, LOWES SUPER VELOCE

Anche nella seconda e ultima giornata la sessione pomeridiana si è rivelata assai più lenta di quella del mattino, con temperatura d’asfalto molto più fresca. Alex Lowes e la Yamaha quindi chiudono al vertice questa tornata di collaudi (qui la cronaca del turno mattutino). Al pomeriggio, oltre a Bautista, non ha girato neanche Toprak Razgatlioglu, colpito da una forte forma influenzale con vomito e febbre alta. Il 22enne turco di Puccetti Racing era stato il più veloce nella combinata di sabato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea, Scott Redding

Jonathan Rea: “Ducati ha scelto il top, Scott Redding ha talento”

Alvaro Bautista, Giulio Nava

Superbike: Alvaro Bautista porta in Honda il capo tecnico Giulio Nava

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike: Toprak, adesso manca solo vincere