Superbike, Leon Haslam

Superbike Test Jerez: Intanto la Honda ruggisce sul bagnato

Sul bagnato Leon Haslam ha piazzato la Honda davanti a tutti. Alvaro Bautista a terra, ma non è stato il solo. Le previsioni sono pessime anche per domani

22 gennaio 2020 - 17:53

Alla fine di una giornata pesantemente condizionata da pioggia e gran freddo, i tempi contano quasi niente. Ma certo fa effetto vedere, dopo secoli, una Honda guidare la classifica. Già, sul bagnato pesante Leon Haslam ha piazzato la CBR Triple R davanti a tutti. E’ stato un debutto coi fiocchi per il mega team schierato dalla Honda HRC, finalmente impegnata al massimo livello, non solo a parole (come un anno fa) ma con spiegamento di piloti, moto, organizzazione. L’attesissimo Alvaro Bautista, alla prima uscita ufficiale da ex ducatista, non ha brillato come l’anfibo britannico. Lo spagnolo è entrato in pista a metà giornata, ma dopo quattro giri è scivolato. L’acqua non è proprio il suo territorio ideale, ma alla fine è riuscito comunque a risalire in decima posizione, con 15 tornate all’attivo, una in più del compagno. Vedremo sull’asciutto che succederà, probabilmente non domani, perchè le previsioni restano pessime.

FESTIVAL DI CADUTE

Le condizioni al limite hanno tradito parecchi piloti, non solo Bautista. Hanno toccato terra anche, fra gli altri, Chaz Davies, Michael van der Mark (comunque secondo alla fine),  Toprak Razgatlioglu e Federico Caricasulo. Capita l’antifona, il più furbo di tutti è stato Jonathan Rea, che ha evitato rischi ed è rimasto tutto il giorno fermo al calduccio nei box. Sul bagnato ha stupito l’americano Garrett Gerloff, terzo tempo a soli 61 millesimi da Haslam e incollato alla R1 ufficiale di van der Mark. Ricordiamo che il texano guida la Yamaha della passata stagione, in gestione a GRT. Gerloff ha preceduto Scott Redding, che nel box Ducati oggi ha fatto indossare la tuta anche alla graziosa fidanzata Jacey Hayden (vedi qui).

GIOVEDI IN PISTA DALLE 11 ALLE 18

Domani, giovedi 23 gennaio, seconda e ultima sessione. La pista sarà aperta dalle 11 alle 18, il problema è il meteo che prevede un’altra giornata di maltempo pesante.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli evan bros supersport

Supersport: Ecco Andrea Locatelli coi colori Evan Bros

Superbike, Jordi Torres

Superbike: Jordi Torres torna nel Mondiale con la Honda Moriwaki?

Superbike, Sandro Cortese

Superbike: Pedercini Racing convince Sandro Cortese