Superbike, Jonathan Rea

Superbike Superpole: Jonathan Rea che fenomeno, 31° Superpole

Sotto la pioggia Jonathan Rea arpiona la quarta pole in quattro round Superbike. Distacchi pesantissimi, gara 1 rischia di diventare un inferno per gli inseguitori

3 luglio 2021 - 12:26

Una volta Jonathan Rea faceva la differenza in gara, adesso è diventato anche pilota da giro tutto-o-niente. Sotto la pioggia di Donington il fuoriclasse Kawasaki ha fatto il vuoto, arpionando la quarta pole in quattro round di questa stagione, la 31° in carriera. Gli avversari diretti nel Mondiale sono lontani: Scott Redding dopo la scivolata in FP3 è risalito in sesta posizione, dunque scatterà ai margini della seconda fila. Toprak Razgtalioglu, che sull’asciutto sarebbe stato un osso durissimo per il Cannibale, partità in quinta fila, con il tredicesimo tempo. Il distacco dal capobranco è vicino ai tre secondi.

Bmw scatenate

Gli unici a reggere l’onda d’urto di Jonathan Rea sono stati i piloti Bmw, più che altro grazie alle loro doti anfibie. Michael van der Mark ha fatto meglio del capitano Tom Sykes, che qui sul bagnato  ha precedenti d’eccellenza. Stavolta la marca tedesca non è riuscita a ripetere l’impresa di due anni fa, quando con il Boscaiolo era partita in pole. In ogni caso due M1000RR in prima fila offriranno un bel colpo d’occhio ai  responsabili BMW. “Non siamo messi male per la gara” ha promesso Tom Sykes. La rivalità con Jonathan Rea ai tempi della Kawasaki era altissima e a Donington spesso lo scudiero ha dato paga. Quindi l’occasione di rendere vita dura è concreta.

Gerloff in seconda fila

L’americano protagonista del venerdi (qui i tempi sull’asciutto) ha limitato i danni con il quinto tempo, in coda all’altra Kawasaki di Alex Lowes. In seconda linea c’è anche la Ducati di Scott Redding, che per fortuna è riemerso dai dubbi del mattino. La Ducati ha fatto passi avanti anche con Michael Rinaldi, che è ottavo e dunque partirà in terza linea con Chaz Davies (nono tempo) e Leon Haslam, relegato in settima posizione causa una scivolata nel momento decisivo della Superpole. L’altra Honda con Alvaro Bautista è lontanissima: sedicesimo tempo.

Alle 15  gara 1

La prima sfida di Donington sarà la prima gara bagnata del Mondiale 2021. L’ultima volta che i piloti Superbike sono partiti con le rain è stato a Magny Cours (Francia) lo scorso ottobre. I giri da percorrere saranno 23.  Qui gli orari del week end

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

1 commento

FRA 1988
14:35, 3 luglio 2021

Rea in scioltezza può anche concedersi una gara da podio senza strafare per la pioggia. Redding ha le spalle al muro e Toprak non è uno specialista del bagnato.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Vierge-HRC lascia Sykes, Davies e Laverty senza scampo

Supersport

Supersport, Stefano Manzi con GMT94 per il round di Jerez

Superbike Bulega

Superbike, Aruba sbarca nella Supersport con Bulega.. e Bayliss?