Superbike

Superbike: Scott Redding da Jerez a Portimao (360km)… in bici!

L'arrivo in Portogallo di Scott Redding è stato senza dubbio singolare: il britannico ha compiuto i 360km da Jerez a Portimao... in bicicletta!

30 settembre 2021 - 16:48

Scott Redding per questo mondiale Superbike ci sta mettendo testa, cuore e… polmoni, nel vero senso della parola. Il trittico Barcellona-Jerez-Portimao non ha certo compromesso l’allenamento del britannico, che ha sfruttato la vicinanza tra le ultime due tappe della tripletta per tenersi in forma e arrivare preparato agli ultimi appuntamenti stagionali.

È così che i 360/370 chilometri tra Jerez e Portimao sono diventati una ghiottissima occasione per Scott di farsi una bella pedalata con Matteo Cavadini, fotografo della Superbike e del team Aruba, nonché grande amico del sito (a cui mandiamo anche un grande grazie per la foto). Così, mentre tutti si mettevano in marcia verso il Portogallo nei modi più consoni, ecco arrivare Redding in bicicletta per un viaggio sicuramente poco usuale ma molto divertente. Per altro non è il primo ad arrivare in un circuito quest’anno “da solo”, pensando a Zarco e il suo viaggio verso Aragon. E pensare che è nato tutto per gioco…

“Sai cosa ti dico? È fott******** una grande idea!”

Non si è trattata infatti di una cosa programmata, come ha spiegato il britannico. “L’idea è arrivata mercoledì scorso. Giovanni, il mio capotecnico, scherzando mi ha detto che sarei potuto andare a Portimao in bici”. Peccato (o per fortuna) che Redding l’abbia preso tremendamente sul serio: “Diavolo, è un’ottima idea! Mi piacciono le sfide e poter pedalare dalla Spagna al Portogallo con una vista meravigliosa era un’avventura da cogliere al volo. Non mi piace rimanere in spiaggia per tre giorni, si vive una volta sola!”

Ecco così allora che uno scherzo è diventato realtà. I 360/370 chilometri non hanno certo spaventato Redding, che ha terminato il suo viaggio con successo e senza problemi. Un’ulteriore spinta verso un finale di stagione dove Scott non mollerà un centimetro fino alla fine nonostante l’impresa di acciuffare il titolo sia molto complicata. Difficile ma non impossibile, proprio come viaggiare da Jerez a Portimao in biciletta.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Mandalika

Superbike: Gran finale, a che punto è il Mandalika Street Circuit?

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

motogp 2021

MotoGP/SBK: cambia il limite d’età per Mondiali e campionati minori