Superbike, Jonathan Rea

Superbike Portimao: Rea cade ancora, van der Mark lo sprint è BMW

L'asso Kawasaki sbaglia di nuovo, è il quarto errore da quando è esploso Toprak, sesto e ora a +49 punti. La corsa sprint va alla BMW con Michael van der Mark.

3 ottobre 2021 - 12:20

Jonathan Rea ha perso il limite: sul bagnato, con Toprak Razgatlioglu già dietro, è scivolato di nuovo buttando via dodici punti che avrebbero potuto riaprire la corsa mondiale. E’ il quarto errore in gara del campione del mondo in carica: da quando c’è di mezzo il turco ha fatto più errori in pochi mesi che nei sei anni precedenti, di dominio Kawasaki. La Superpole Race è finita nelle mani di Michael van der Mark, per il primo successo BMW da quando la marca tedesca è rientrata in forma ufficiale, nel 2019. Toprak è finito sesto, ma con quattro punticini sale a +49 punti in campionato: la Yamaha vince anche quando perde.

Il Cannibale si è perso 

La pioggia era quello che ci voleva per scombinare un pò le carte in questo mondiale sempre più dominato da Razgatlioglu e dalla Yamaha. Jonathan Rea è partito carico, ha superato Toprak con grande slancio con l’intezione di scappare via. Ma ha osato troppo, ed ha perso di nuovo l’anteriore. Occasione gigantesca buttato via, perchè stavolta il turco ha fatto il gambero, finendo solo sesto. Non sarebbe stato un break ferale, ma sarebbe stato un segnale di riscossa. Invece niente, Rea è sempre più fuorigioco.

La BMW sorride

I tedeschi non vincevano dal 2012 e Michael van der Mark battezza (è il caso di dirlo…) il primo alloro con BMW alla prima stagione di militanza. Prestazione perfetta, quella dell’olandese, che ha superato e poi controllato senza patemi Scott Redding, che l’anno prossimo sarà il compagno di box. Ancora un podio, il secondo in due giorni, per Loris Baz al rientro nel mondiale con la Ducati Go Eleven. Anche Locatelli e Bautista hanno messo dietro Toprak, che in gara 2 partirà in seconda fila. Jonathan Rea invece sarà in quarta.

Alle 15 italiane la resa dei conti

Il programma dell’undicesima tappa Superbike si conclude alle 15 italiane con la disputa di gara 2 (qui gli altri collegamenti TV). In questo caso i giri da percorrere saranno 20. Non prende il via Alex Lowes, seconda guida Kawasaki fermato dai medici dopo le prove di venerdi, quando era secondo. La mano destra ferita due settimane fa al Montmelò non è ancora a posto.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Leon Haslam

Superbike, HRC ritarda gli annunci. Haslam: “Corro fino a 50 anni”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Redding e l’affronto di Bassani: “Ho mostrato la mia autorità”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Bautista-Razgatlioglu sfide diverse”