Superbike, Toprak

Superbike Mandalika, Prove 2: Il mondiale è nel mirino di Toprak

Toprak Razgatlioglu svetta nelle due sessioni del venerdi guidando da fenomeno. Jonathan Rea recupera il secondo posto ma deve vincere a tutti i costi per tenere viva la speranza

19 novembre 2021 - 8:53

Toprak è un rullo compressore: gli basterebbe controllare l’avversario, invece con una Yamaha inarrestabile è partito a testata bassa con l’obiettivo di ridimensionare le velleità dell’inseguitore Jonathan Rea. Il duello decisivo della Superbike 2021 è iniziato nel segno dello sfidante, velocissimo nelle due sessioni che hanno inaugurato il magnifico impianto di Mandalika, sull’isola indonesiana di Lombok. Sabato Razgatlioglu gioca il primo match point per salire sul trono che da sei anni è manopolizzato dalla Kawasaki. Correre su una pista nuovissima, senza alcun riferimento, aggiunge parecchie variabili alla supersfida. Ma guidando da fenomeno Toprak, per adesso, ha cancellato i timori con un colpo di spugna. Per tenere in vita il campionato Jonathan Rea deve assolutamente vincere. Ma, come da inizio anno, battere un’avversario che non sembra avere punti deboli sarà un affare complicatissimo.

Occhio all’asfalto bollente

La brutta notizia per Jonathan Rea è che il nuovissimo Mandalika Circuit sembra calzare a pennello per la Yamaha. I super tempi di Toprak non sorprendono più, ma Garrett Gerloff terzo  e anche Andrea Locatelli ottavo ma assai veloce  fino a pochi minuti dalla fine,  sono la conferma che la YZF-R1 è un razzo. Che non teme  le altissime temperature che i piloti hanno sperimentato in questa prima giornata indonesiana: 37° C aria e asfalto che nello stesso orario delle gare lunghe (le 15 del pomeriggio ora di Lombok) ha sfiorato i 65 °C! Nel conto Kawasaki c’è anche la prima sessione compromessa dal guasto al freno posteriore che ha impedito a Jonathan Rea di girare per buona parte del tempo. Una partenza in salita che complica ulteriormente i piani d’attacco. Con l’altra ZX-R 10 Alex Lowes è finito settimo, dopo essersi rialzato indenne da una scivolata all’inizio di FP2.

Toprak, il primo match point 

Il turco della Yamaha ha un tesoretto di 30 punti di vantaggio su 62 che restano in palio nelle tre gare previste al Mandalika Circuit. Toprak potrebbe assicurarsi il primo mondiale già al termine di gara 1, se vince con Jonathan Rea classificato dal terzo posto in giù. Con questa combinazione il vantaggio supererebbe i 37 punti, cioè quelli che restano da assegnare nelle due gare di domenica.

Tutti gli orari della super sfida

Bisognerà essere mattinieri per seguire la sfida finale della Superbike. Stanotte alle 04:10 si assegna l’ultima Superpole dell’anno, nella consueta sessione della durata di quindici minuti. Gara 1 scatta alle 08:00 ora italiana, le 15:00 sull’isola indonesiana di Lombok. Qui tutti gli orari del week end, con indicazione dellle dirette TV e streaming.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yamaha replica superbike toprak

Superbike, ecco la replica della Yamaha R1 mondiale con Razgatlioglu

MotoGP, box Suzuki

MotoGP, ultimi colpi di mercato: Suzuki guarda alla Superbike

Corsedimoto, CDM Edizioni

Letture a tutto gas: tre libri di corse e una novità esclusiva per i nostri lettori