Jonathan Rea, Superbike

Superbike Magny Cours, Prove 1: Jonathan Rea indiavolato, basta un giro

Jonathan Rea miglior tempo nel primo turno Superbike a Magny Cours. Pista asciutta solo per quindici minuti, Toprak e Redding sono quarto e quinto

3 settembre 2021 - 11:21

Jonathan Rea è stato il più veloce nella prima sessione di prova della Superbike a Magny Cours. Turno poco significativo, con pista umida per oltre mezz’ora. I piloti hanno girato con le slick e traiettoria quasi asciutta solo nei quindici minuti finali. Il Cannibale precede Michael van der Mark e il compagno Alex Lowes. I diretti avversari nella corsa al titolo sono dietro: Toprak Razgatlioglu e Scott Redding quarta e quinta posizione.

Lontani dal top

E’ stato dunque un antipasto poco indicativo in ottica gara: Jonathan Rea con 1’38″402 ha navigato molto distante dal primato ufficiale, realizzato nel 2019 da Toprak Razgatlioglu con la Kawasaki Puccetti in 1’37″018. Il numero uno però ha praticamente fatto un solo giro tirato: dei sei complessivi compiuti, tre sono stati di riscaldamento, nel quarto ha trovato traffico. Ma alla fine si è scatenato alla sua maniera. Toprak e Redding  sono vicini, rispettivamente quattro e cinque decimi: il confronto a tre farà scintille anche qui. Buon inizio per la BMW con Michael van der Mark, secondo. Tutto il resto è poco significativo, come il 16° crono di Michael Rinaldi appena confermato sulla Ducati ufficiale 2022. Bisognerà aspettare il pomeriggio per avere le idee più chiare.

Meteo decisivo?

Il meteo francese promette miglioramenti, già a partire dalla seconda sessione odierna, e un week end abbastanza stabile. Nella Nievre però le previsioni cambiano in maniera repentina, quindi sull’ottavo round iridato alleggia l’incognita maltempo. Nel 2020 si è gareggiato tre volte sul bagnato o sull’umido: Jonathan Rea vinse gara 1 e Superpole Race, Scott Redding gara 2. Toprak Razgatlioglu invece con la pioggia non si trova bene: qui con la Yamaha fece sesto e due volte nono. Alle 15 scatterà la FP2, qui gli orari tv e streaming di Magny Cours.

La Superbike su Sky  ancora cinque anni

Intanto Sky Italia ha annunciato che la Superbike resterà sul proprio network almeno fino al 2025 compreso, cioè per ulteriori cinque stagioni. Le derivate dalla serie seguono quindi il trend MotoGP, che a sua volta resterà su Sky per lo stesso periodo. Le highlights di entrambi i campionati top continueranno ad essere proposti anche su Corsedimoto, gratis e senza nessuna registrazione.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Vierge-HRC lascia Sykes, Davies e Laverty senza scampo

Supersport

Supersport, Stefano Manzi con GMT94 per il round di Jerez

Superbike Bulega

Superbike, Aruba sbarca nella Supersport con Bulega.. e Bayliss?