Chaz Davies

Superbike Laguna Seca, Prove 2: Chaz Davies rialza la testa

La Ducati avanza nella seconda sessione di giornata: Chaz Davies il più veloce, Alvaro Bautista terzo. In mezzo c'è Jonathan Rea

13 luglio 2019 - 1:08

Chi si rivede! Chaz Davies chiude al comando il venerdi di Laguna Seca con il tempo di 1’23″387, meglio (per 32 millesimi) di Jonathan Rea che con la Kawasaki era stato di gran lunga il più rapido nella prima sessione. La Ducati rialza la testa anche con Alvaro Bautista, piombato al terzo posto della graduatoria combinata. Lo spagnolo ha fatto 1’23″650. Dietro il terzetto di testa si sono inseriti Tom Sykes, Leon Haslam e  un sempre più consistente Loris Baz.

JONATHAN REA CHE PASSO

Il campione del Mondo ha ottenuto il miglior giro della sessione al termine di una serie di undici, confermando il potenziale. Ma rispetto alla FP1 la Kawasaki si è migliorata di pochissimo, mentre le Ducati hanno fatto un balzo di otto decimi. Attenzione, parliamo di giri veloci: Jonathan Rea ha girato per tutta la sessione con gomme usate, registrando il miglior passaggio primo all’ultimo. Invece i ducatisti hanno cambiato marcia usando la soffice, nuova.  La Kawasaki resta quindi favorita in ottica gara.  Come sempre a Laguna Seca, la Superpole avrà un’importanza notevole, appuntamento sabato alle20:00 ora italiana. Gara 1 scatta alla 23:00, diretta su TV8 (in chiaro) e Sky Sport MotoGP.

MARCO MELANDRI PASSI INDIETRO

Il pilota ravennate ha chiuso con il dodicesimo tempo la prima giornata da quando ha annunciato il ritiro a fine stagione. Marco resta a 1″1 dalla vetta della classifica. “La pista è molto sconnessa e in queste condizioni la Yamaha diventa molto instabile, è un problema che sto scontando da inizio stagione” lamenta l’ex iridato. Correrà anche Eugene Laverty, che ha disputato le due sessioni del venerdi per verificare le condizioni del polso destro infortunato due mesi fa a Imola. Per essere convalescente, il pilota di Go Eleven Ducati non è andato male: 14° tempo a 1″5 dalla vetta.

Foto: Diego De Col 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea

Jonathan Rea: “Adesso Alvaro Bautista è un pò meno mostro”

Superbike 2020, Calendario

Superbike 2020: Calendario, niente Asia ma torna la Germania

Lorenzo Savadori

Superbike 2020: Lorenzo Savadori, (quasi) fatta con Pedercini Kawasaki