9 Gennaio 2023

Superbike, Baldassarri vuole continuare la risalita: 2023 da Baldattack

Archiviata la deludente fine dell'esperienza nel Motomondiale, Baldassarri si è rilanciato in Supersport e nel 2023 sarà in Superbike con la speranza di fare bene.

Lorenzo Baldassarri Superbike

Lorenzo Baldassarri è uno dei rookie del Mondiale Superbike 2023 e lo vedremo in azione con il team GM94, a sua volta al debutto nella massima categoria delle derivate di serie. Sicuramente sarà interessante vedere come se la caverà il 26enne di San Severino Marche.

La scorsa stagione nel Mondiale Supersport ha rappresentato un vero toccasana per rilanciare una carriera che nel Motomondiale era arrivata a toccare un picco negativo. Nel 2021 in Moto2 solo 3 punti con il team MV Agusta Forward. Con la squadra Evan Bros, invece, ha riassaporato la gioia di lottare per le migliori posizioni.

Nel 2022 quattro vittorie e altri dodici podi. Ha concluso con il secondo posto in classifica, dietro al fortissimo Dominique Aegerter. Niente male per un debuttante nel WorldSSP che aveva bisogno di ritrovarsi dopo alcuni anni difficili.

Superbike, Baldassarri dove può arrivare nel 2023?

Baldassari aveva la possibilità di rimanere in Supersport e di puntare al titolo mondiale, ma ha preferito fare subito il salto in Superbike e cercherà di dimostrarsi all’altezza di un campionato il cui livello è abbastanza alto. Non sarà semplice, perché debutterà con una squadra che a sua volta dovrà prendere le misure alla nuova categoria. 

Lui e il team GMT94 dovranno essere bravi ad adattarsi in fretta alle novità. La Yamaha R1 è certamente una buona moto, il pacchetto tecnico a disposizione dovrebbe consentire al pilota marchigiano di fare bene. Difficile dire a quali posizioni potrà ambire, ma sicuramente proverà ad essere sempre a punti e ad entrare in top 10 il più possibile.

Baldattack vuole essere protagonista in SBK

Disputare un buon 2023 è molto importante per Baldassarri, che sogna di essere tra i top rider della Superbike del futuro. Un buon rendimento potrebbe consentirgli di conquistare una sella migliore per l’anno successivo e di essere nella condizione di puntare ancora più alto.

In Yamaha tutti i piloti hanno dei contratti che scadono a fine 2023 e c’è l’incognita Toprak Razgatlioglu, che potrebbe essere attratto dalla MotoGP se il team di Iwata decidesse di dargli un’occasione in top class. Anche Jorge Martin, ora con Pramac Ducati, è un candidato alla sella ora occupata da Franco Morbidelli. Baldattack cercherà di mettersi in una buona posizione in ottica 2024.

Foto: Instagram

Lascia un commento