Scott Redding, Superbike

Superbike Argentina: Scott Redding strappa la pole a Toprak e Rea

Scott Redding conquista la Superpole davanti a Toprak Razgatlioglu. In prima fila un fantastico Axel Bassani, errore di Jonathan Rea nel giro tutto-o-niente: quinto

16 ottobre 2021 - 17:30

Scott Redding conquista la Superpole nella Superbike in Argentina: il ducatista mette d’accordo Toprak e Rea, i piloti che lo precedono nella classifica del Mondiale. Il turco scatterà secondo, la prima fila è completata dal fantastico Axel Bassani, migliore dei privati. Jonathan Rea ha sbagliato il giro tutto-o-niente, ritrovandosi quinto.  Per Scott Redding è la prima volta al palo quest’anno, la seconda in Superbike, dopo la Spagna 2020.

Ducati si rianima

Il britannico è a 54 punti da Toprak, sono tanti a due round dalla fine (124 punti in palio) ma una stagione Superbike così appassionante niente sembra impossibile. Come ritmo Scottone non è messo male, Toprak ha archiviato le prove con simulazioni pazzesche ma su questa pista molto particolare, con l’asfalto caldo e sporco, i 21 giri di gara potrebbero nascondere parecchie insidie. Toprak ha fallito la Superpole, causa della bandiera gialla agitata per la scivolata di Tati Mercano. Poco male, la prima fila era già al sicuro, ma partirà nel mirino di due piloti espertissimi come Redding e Rea. Non è una posizione facile.

Jonathan Rea agitato 

E’ un Rea molto lontano da quello che nelle ultime sei stagioni sembrava glaciale. Dopo la scivolata di venerdi (qui il video) Jonathan Rea ha commesso un errore nel giro tutto-o-niente, dovendo abortire il tentativo. Scatterà in seconda fila, chi lo avrebbe detto? Qui i sorpassi sono agevoli, ma la prestazione è il termometro di una certa agitazione: Kawasaki non è all’altezza di Yamaha e Ducati e il numero uno sta perdendo un pò le redini della situazione. Al via dovrà cercare di sbarazzarsi in fretta del compagno Alex Lowes, che sicuramente non darà disturbo, e anche di un Axel Bassani in formato super. Il 21enne veneto è ormai presenza costante fra i grandi, speriamo che nel 2022 Motocorsa possa avere massimo appoggio da Ducati Corse. Curiosità: nel box Yamaha si festeggia doppio compleanno, perchè sia Toprak che Andrea Locatelli sono nati il 16 ottobre 1994.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Alle 20 il momento della verità

Alle 20 ora italiana scatta gara 1 sulla distanza di 21 giri, qui gli orari TV e le dirette streaming. Ricordiamo che, comunque finisca, Toprak Razgatlioglu non può conquistare il mondiale oggi. Domani però potrebbe giocarsi il primo match point iridato: per festeggiare con un round d’anticipo dovrebbe salire a +62 punti sugli inseguitori.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Yamaha campione: ma in Giappone priorità alla MotoGP

Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies cerca lavoro: “Questo è il mio mondo”

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”