ARRC: Broc Parkes “Al via dell’ASB1000 per vincere”

Broc Parkes difenderà i colori di Yamaha Racing Team ASEAN nell'inedita classe ASB1000 Superbike dell'ARRC: missione titolo.

18 febbraio 2019 - 11:35

Per l’inaugurale stagione dell’ASB1000 dell’Asia Road Racing Championship, Yamaha non ha lasciato nulla al caso. La partecipazione di una propria squadra di riferimento, Yamaha Racing Team ASEAN, testimonia quanto la casa dei Tre Diapason ci tiene pronti-via a ben figurare nell’inedita classe Superbike dell’ARRC. Come pilota di punta del progetto, Yamaha ha deciso di puntare su Broc Parkes, pilota di lungo corso con la casa madre, attualmente impegnato con successo con YART nel Mondiale Endurance FIM EWC.

Il motociclista australiano sarà la punta di diamante dello squadrone Yamaha Racing Team ASEAN accanto al talentuoso Yuki Ito (nella foto). Spetterà proprio a lui fare di tutto per scrivere per primo il proprio nome nell’albo d’oro dell’ASB1000. “Il 2019 sarà il primo anno della Superbike nell’ARRC e sono davvero impaziente di iniziare questa avventura“, l’ammissione del forte pilota australiano. “Di fatto sarà tutto nuovo per squadre e piloti. Rispetto ad altri partirò con una maggiore esperienza con le 1000, considerato che sono 7 e più anni che corro con la Yamaha R1. Conosco molto bene la moto, in particolare con l’ultima versione mi sono sempre trovato bene, sento di avere un feeling speciale: è particolarmente congeniale al mio stile di guida“.

Se la Yamaha R1, seppur in differenti specifiche, la conosce benissimo, l’ex vice-Campione del Mondo Supersport dovrà riadattarsi agli pneumatici Dunlop, fornitore unico dell’ASB1000. “Nel primo test cercherò di scoprire e capire più dettagli possibili della moto e della squadra. In particolare dovrò riadattarmi alle Dunlop: con queste gomme non corro da diverso tempo, ma in passato mi sono trovato bene sebbene siano di costruzione diversa rispetto ad altri marchi“, la considerazione del nativo di Hunter Valley.

Pensando alla stagione 2019, il 37enne aussie non nasconde i suoi obiettivi. “Per la prima gara le aspettative sono chiaramente molto alte. Sono qui per far bene, vincere, pertanto non può che esser questo il nostro target per il primo round e per tutta la stagione“, ammette Broc Parkes, il quale tornerà a correre nell’ARRC. Nel 2013 e 2014, con Hong Leong Yamaha, disputò con successo diverse gare della classe SuperSports 600cc.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MXGP Gran Bretagna: Cairoli che autogol vince Gajser

MXGP Gran Bretagna: Gajser ancora davanti, Cairoli 3°

MotoGP, Ducati vince anche in tribunale? Aprilia: “Ci adegueremo”