8 ore di Suzuka

8 ore di Suzuka: per la prima volta si parla di possibile cancellazione

Aperta la prevendita dei biglietti per la 8 ore di Suzuka 2020: per la prima volta Mobilityland parla di eventuale cancellazione o rinvio dell'evento.

14 aprile 2020 - 12:33

Attualmente confermata per il 19 luglio prossimo, per la prima volta si parla ufficialmente di una possibile cancellazione della 8 ore di Suzuka 2020. Mobilityland, società che per conto di Honda gestisce gli impianti di Suzuka e Motegi, non ha infatti escluso questa possibilità, chiaramente dovuta all’emergenza Coronavirus.

CRONISTORIA

Di possibili problematiche inerenti la regolare disputa della 8 ore di Suzuka 2020 abbiamo avuto modo di parlarne addirittura sin dallo scorso mese di febbraio. Da quel momento, per quanto in Giappone la situazione sia più “fluida” rispetto al Vecchio Continente, non è mai stata ventilata da Mobilityland una potenziale cancellazione dell’evento.

CORONAVIRUS

Delle ripercussioni che l’emergenza Coronavirus possano comportare alla 8 ore di Suzuka 2020 ne abbiamo già parlato di recente. In quanto ritenuto “grande evento” dal Ministero dello Sport giapponese, la “gara delle gare” potrebbe subire una cancellazione (o rinvio) analoga a quella delle Olimpiadi di Tokyo 2020. In Giappone, tuttavia, finora si è registrato un approccio legato agli eventi sportivi unico nel suo genere: gare no, test sì. Se le prove ufficiali dell’All Japan tenutisi proprio a Suzuka si sono disputate senza problema, nella terra del Sol Levante sono stati precorsi in tempi. Lo scorso mese di febbraio si è infatti registrato il primo caso al mondo di una competizione motoristica posposta proprio per l’emergenza Coronavirus. Parliamo di Trial e, nello specifico, dell’inaugurale tappa dell’All Japan in agenda a Yuasa.

GARE CANCELLATE

Strettamente legate alla 8 ore di Suzuka sono state cancellate tutte le tappe dei “Try Out“, gare di qualificazione destinate a definire gran parte dei team ammessi al via dell’edizione 2020. La cancellazione ha riguardato i primi due round dell’All Japan Superbike 2020 tra Suzuka e Motegi, ma anche le Suzuka Sunday Road Races del mese di maggio che dovevano assegnare fino ad un massimo di 39 posti per la 8 ore. Il 17 aprile prossimo Mobilityland comunicherà come verrà stilata l’entry list della 8 ore, prendendo in considerazione i 18 posti già assegnati: 6 in base alla precedente edizione, 12 in virtù dei risultati della 8 ore di Sepang 2019. A questi si aggiungeranno i 20 posti massimo che spettano di diritto ai team permanenti del FIM EWC.

PREVENDITA BIGLIETTI

Come anticipato, per la 8 ore di Suzuka 2020 sono stati 10 giorni decisivi. Da parte degli organizzatori prevale un pensiero votato all’ottimismo, ma senza mascherare la realtà dei fatti. In data 12 aprile è stata infatti aperta la prevendita ufficiale dei biglietti con, scontato dirlo, i tagliandi “VIP” già andati a ruba. In questa circostanza, e per la prima volta in assoluto, Mobilityland ha comunicato ufficialmente che i biglietti “saranno rimborsati in caso di cancellazione o rinvio per l’emergenza COVID-19“. Una prima presa di posizione ufficiale, per quanto tardiva.

CORSA CONTRO IL TEMPO

Lo stesso Shinzo Abe, Primo Ministro del Giappone, nei giorni scorsi si è lasciato andare ad una visione ottimistica. “In un mese dovrebbe rientrare lo stato d’emergenza dovuto al COVID-19“. Di fatto questa l’unica possibilità per la regolare disputa della 8 ore di Suzuka 2020…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

24 Heures Motos Le Mans

Storia della 24 Heures Motos Le Mans: dal 1996 al 2000 (5° Parte)

No Limits

No Limits si prepara per la 24h Le Mans con le Dunlop

Sebastien Loeb

Sebastien Loeb prova la Ducati V4 R Endurance! (VIDEO)