dakar rally 2021

Dakar 2021, i motociclisti al via: i favoriti, più nove italiani e tre donne

Manca meno di un mese alla Dakar 2021, la seconda edizione in Arabia Saudita. I motociclisti al via, a cominciare dal campione 2020 Ricky Brabec, più nove italiani e tre donne.

10 dicembre 2020 - 15:18

Manca meno di un mese al via dell’edizione 2021 del Rally Raid Dakar, la competizione più famosa e pericolosa del mondo. Attuate novità a causa dell’emergenza sanitaria, con la creazione di una ‘bolla’ per garantire la maggior sicurezza possibile ai concorrenti ed a tutti gli addetti ai lavori. Presentato recentemente anche il percorso da disputare in questa seconda annata nella penisola arabica. In questi giorni tutti i mezzi sono partiti da Marsiglia, direzione Arabia Saudita, in preparazione all’evento 2021. Saranno 108 i motociclistici al via, di questi nove italiani e tre donne.

I FAVORITI

L’uomo da battere quest’anno è certo l’alfiere HRC Ricky Brabec, capace di riportare Honda alla vittoria dopo 18 anni di dominio KTM. Riscritta la storia, ma si cerca la conferma, ben conscio delle difficoltà che riserva questa competizione. Oltre ai rivali ancora più agguerriti, pronti a scalzare il nuovo re della Dakar. Presenti tutti i top team, così come i grandi protagonisti: il 2° classificato 2020 Pablo Quintanilla, il 3° Toby Price, José Ignacio CornejoMatthias Walkner, Kevin e Luciano Benavides, Joan Barreda (recuperato al meglio da tutti gli infortuni), Sam Sunderland e Adrien Van Beveren (per il riscatto dopo il KO 2020), giusto per fare qualche nome di peso.

Da segnalare che quest’ultimo è in Arabia Saudita per il Baja Hail 1, che scatta proprio in questi giorni. Un’ultima competizione per ‘scaldare i motori’ prima della Dakar. Per tutti infatti è stata un’annata difficile a causa del Covid, con quindi poche gare da svolgere per prepararsi per questo intenso Rally Raid. “Abbiamo fatto tutto il possibile, anche per quanto riguarda il programma degli allenamenti” ha sottolineato il campione in carica Brabec, facendosi portavoce del pensiero comune.

GLI ITALIANI AL VIA

Come detto, saranno nove i nostri portacolori al via di questa edizione, di cui cinque rookie. La maggior parte dei nostri ragazzi sarà al via nella categoria Original by Motul, ovvero quella che non prevede alcun tipo di assistenza tecnica per tutta la durata della corsa. Da sottolineare nella lista la presenza di Franco Picco, che alla “veneranda” età di 65 anni ha deciso di cimentarsi in questa sfida arabica (la sua ultima Dakar risale al 2016, in Sudamerica e su un quad).

Tiziano Interno #59 – Team Rally POV, Moto Beta – Rookie, Original by Motul
Franco Picco #65 – Team Franco Picco, Moto Husqvarna – Original by Motul
Cesare Zacchetti #68  – Team Cesare Zacchetti, Moto KTM – Original by Motul
Francesco Catanese #90 – Team Tuttogru, Moto Yamaha – Original by Motul
Lorenzo Piolini #93 – Caravanserraglio Rally Racing Team, Moto KTM – Rookie
Giovanni Stigliano #107 – Team JBRALLY, Moto Yamaha – Rookie, Original by Motul
Angelo Pedemonte #123 – Team Angelo Pedemonte, Moto KTM – Rookie
Davide Cominardi #133 – Team Cominardi, Moto Honda – Rookie
Maurizio Gerini #142 – Team Solarys Racing, Moto Husqvarna – Original by Motul

LE DONNE DELLA DAKAR 

Laia Sanz (lo ricordiamo, 13 mondiali trial e 5 enduro) è ormai una veterana di questa competizione, che quest’anno disputerà con il #44 e nuovamente con GasGas (marchio spagnolo assorbito da KTM). Nell’edizione 2020 ha chiuso 18^ in classifica generale, nonché prima tra le donne. Sara García (Yamaha) ha già scritto la storia quest’anno diventando la prima pilota donna a competere nella categoria Original by Motul, ovvero senza assistenza, riuscendo a concludere così la Dakar. Un bel primato, ma quest’anno è a caccia del bis. Registriamo anche una rookie: si tratta della francese Sara Jugla (KTM), 28enne grande protagonista negli ultimi anni nei campionati nazionali e non solo. Aspettative? “Arrivare al traguardo, sarebbe già una grande vittoria” ha detto recentemente, carica per questa nuova avventura.

La entry list completa provvisoria

Foto: A.S.O./Horacio Cabilla

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

Danilo Petrucci, futuro “eroe dei due mondi” MotoGP e Dakar

dakar 2022

Dakar: svelato il percorso 2022, ben tre tappe nel “Quartiere Vuoto”

Pedemonte Dakar 2021

Storie di Dakar. Angelo Pedemonte: “Tornarci? Anche domani!” (parte 3)