Fase 3

Il British Superbike attende la Fase 3 per ripartire

Il 4 luglio scatterà nel Regno Unito la Fase 3, offrendo un'opportunità al BSB: calendario stilato a giugno, ma già questa settimana si tornerà in pista.

25 maggio 2020 - 11:46

La cosiddetta “Fase 3” è d’attualità non soltanto in Italia. Nel Regno Unito, con differenti tempistiche, si guarda già al post-emergenza COVID-19. Nella patria del Motorsport, la Fase 3 potrebbe rappresentare l’attesissima svolta per una definitiva ripartenza, anche per quanto concerne il British Superbike.

SITUAZIONE

Come riportato in precedenza, ad oggi il BSB ha visto posticipati i primi 4 round previsti dal calendario. Dopo Silverstone National (10-11 aprile), Oulton Park (1-3 maggio) e Donington (22-24 maggio), il promoter MSVR ha recentemente comunicato il rinvio anche della quarta prova originariamente prevista a Snetterton per il 19-21 giugno prossimi. Di fatto, la speranza è di poter ripartire per il mese di luglio, contestualmente all’inizio della Fase 3.

GIUGNO DECISIVO

Proprio il prossimo mese risulterà cruciale in tal senso. MSVR ha preannunciato per la prima settimana di giugno la divulgazione di una bozza di calendario provvisorio del British Superbike “post COVID-19“. Indiscrezioni parlano di una possibile ripresa a Brands Hatch, la disputa di sette round (eventualmente da 3 gare ciascuno) entro e non oltre il mese di ottobre, il tutto per legittimare l’integrità del campionato. Una situazione che resta molto fluida, suscettibile di possibili modifiche, il tutto in base alle ordinanze del governo britannico. In data 1 giugno sono attese novità significative inerenti la “Fase 3” che potrebbe favorire o, in alternativa, drammaticamente sovvertire questi propositi di ripartenza.

TEST

Tuttavia, qualcosa nel Regno Unito si muove. Questa settimana (e dal prossimo 1 giugno per gli amatori) si potranno riprendere le sessioni in pista per team e piloti “professionisti”, con un protocollo in termini di distanziamento sociale e precauzioni non dissimile a quello Made in Italy. Per i piloti del BSB sarà pertanto possibile tornare in pista, ma non con le Superbike “da gara”: dal 19 marzo scorso, fino a nuova comunicazione, i test con le moto titolari sono sospesi.

QUARANTENA

Chiaramente MotorSportVision Racing è parte interessata (eccome…) alla ripresa delle attività in pista. Non soltanto da promoter del BSB, ma anche e soprattutto da gestore di impianti quali Brands Hatch, Donington Park, Snetterton, Oulton Park e Cadwell Park. Tornando alla possibile ripresa del BSB a luglio, un possibile scoglio potrebbe esser rappresentato dalla “quarantena” bi-settimanale imposta a chi arriva dall’estero a partire dall’8 giugno prossimo. Vero: il British Superbike resta una serie domestic, ma che annovera piloti, personale e aziende extra-UK. Proprio questa quarantena imposta dal governo britannico sta mettendo seriamente in discussione la disputa del GP di Formula 1 a Silverstone, comportando non poche problematiche a tutte le squadre. Sarà così anche per il BSB?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bike Devil Racing

Bike Devil Racing passa a Kawasaki per il BSB 2020

Moto Rapido

Moto Rapido Ducati svela la Panigale V4 R per il BSB 2020

Mallory Park

Team del British Superbike in pista a Mallory Park