misano poster 2019

Misano, lo show MotoGP vale 62 milioni

Si avvicina la tappa a Misano, uno dei GP più attesi della stagione. Tanti anche gli eventi che ruotano attorno all'appuntamento mondiale.

30 agosto 2019 - 17:22

Il Gran Premio di San Marino è sempre più vicino, fremono organizzatori e tifosi per quello che è uno degli eventi più attesi nel calendario del Motomondiale. Sempre più spettatori si presentano sugli spalti, è uno dei GP più frequentati dai media e anche attraverso i social il seguito è sempre notevole. Merito anche di un percorso di comunicazione avviato da #RideOnColors, progetto di The Riders’ Land volto a colorare l’evento ed il territorio circostante. Non solo la tappa mondiale, ma anche eventi concomitanti organizzati per valorizzare la ‘terra dei motori’.

I risultati ottenuti fino ad ora si possono riassumere in questi dati: dal 2010 sono più che raddoppiati gli spettatori in circuito. Dai 78.000 di allora si è passati ai quasi 160.000 del 2018. Per quanto riguarda l’indotto, parliamo di 62,139 milioni nell’edizione dell’anno scorso. Il programma di The Riders’ Land Experience, attira poi circa 300.000 appassionati agli eventi sul territorio nei dieci giorni precedenti il Gran Premio. Questo appuntamento poi nel 2018 è stato il 3° più frequentato nell’intera stagione, con 601 operatori da 34 paesi ed un’audience di 4 milioni di persone. Anche sulle piattaforme social i numeri sono importanti: 13 milioni di followers su Facebook, 6,4 milioni su Intagram, 2,4 milioni su Twitter e 1,8 milioni su Youtube.

TORNA KISS MISANO 

Grandi sforzi quindi per valorizzare ancora di più il patrimonio unico della Motor Valley, il distretto industriale specializzato nel settore automobilistico e motociclistico. Proprio in questa zona si concentrano brand prestigiosi a livello mondiale, simbolo del Made In Italy. Musei, collezioni provate ben quattro autodromi hanno poi portato un gran numero di turisti. Torna poi anche il programma KiSS Misano, iniziativa promossa da Misano World Circuit, FIM, Dorna e IRTA, con lo scopo di migliorare l’impatto ambientale e sociale dell’evento MotoGP. Dalla raccolta delle eccedenze alimentari, alla raccolta differenziata, ai mozziconi di sigaretta per terra, la novità del 2019.Motor

Torna anche l’iniziativa di sensibilizzazione “Controlla il tuo Circuito! Fai un Pit Stop per il tuo Cuore” dedicata alla prevenzione e voluta dall’Associazione SIC-Società Italiana di Cardiologia. Sarà possibile effettuare screening ‘sul campo’ a titolo gratuito alla palazzina nella zona della pista Kart (Prato 1). Dopo la MotoGP anche un evento promosso dalla SIIV (Società Italiana Infrastrutture Viarie), dedicato al tema degli asfalti. Durante la settimana del GP ci sarà anche un meeting di Triumph Motorcycles, fornitore dei motori per la categoria Moto2.

EVENTI ATTORNO AL GP 

Saranno davvero tanti gli eventi che ruotano attorno al Gran Premio. Uno di questi avrà luogo nel centro storico di San Marino la mattina del 12 settembre: le contrade diventeranno un circuito per il pre-event ufficiale. I presenti potranno vedere da vicino alcuni dei nostri portacolori Moto3, Moto2, MotoGP e MotoE, in azione lungo le vie del centro, preceduti dalla safety car. Ci saranno Riccardo Rossi (Kömmerling Gresini Moto3), Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse), Luca Marini e Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46), Fabio Di Giannantonio (Speed Up), Andrea Iannone (Aprilia Racing Team Gresini), Niccolò Canepa (LCR E-Team) e Alex De Angelis (Octo Pramac MotoE).

Da Bellaria a Rimini, da Riccione a Misano, fino a Cattolica, non mancheranno gli eventi a tema. Ci saranno esposizioni, momenti all’insegna della musica e del divertimento, ma anche per esempio una serata-tributo a Massimo Tamburini, il ‘Michelangelo del Motociclismo’, scomparso nel 2014. Nella serata “Wall of Fame” a Rimini piloti, giornalisti ed esperti racconteranno il mondo della Riders’ Land, mentre a Riccione ci sarà la presentazione di “Pulsioni”, un racconto del fenomeno del motociclismo scritto da Laura D’Amico. Tra gli eventi di rilievo anche la Spurtlèda58, gara di kart tra i piloti del Motomondiale, organizzata in collaborazione con la Fondazione Marco Simoncelli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toprak, Emergency

Superbike: Rush finale per l’asta di EMERGENCY

MES Motoestate 2019

Motoestate, finale col botto: i nomi dei campioni 2019

spurtlèda58 2019

Spurtlèda58, la sfida dei piloti del Motomondiale in go kart