#RideOnColors, il progetto che ‘colora’ il GP di San Marino

Presentato a Milano #RideOnColors, un progetto volto a valorizzare il territorio attraverso colori ed iniziative attorno al Gran Premio di San Marino.

29 luglio 2019 - 21:42

Il Boga Space di Milano ha ospitato una presentazione particolare. Si tratta di #RideOnColors, il progetto di The Riders’ Land per ‘colorare’ il Gran Premio di San Marino ed il suo territorio, particolarmente noto per la sua passione per i motori. Un modo per valorizzarne l’immagine, partendo dalla tappa del Motomondiale e continuando con tutto ciò che la circonda. Nella settimana del Gran Premio infatti ci saranno tanti eventi collaterali per The Riders’ Land Experience, volti ad attirare i turisti legati al motorsport (qui per acquistare i biglietti)

Queste le parole dei promotori per spiegare l’iniziativa. “Con #RideOnColors entra nel vivo il progetto partito nel 2017 dal Misano World Circuit con la colorazione delle vie di fuga ad opera di Aldo Drudi. Un primo step che ha contaminato le scelte grafiche riguardanti il poster e che quest’anno coinvolge i territori. Una strategia che vuole saldare lo spettacolo alla cultura del motorsport, garantendo all’industria dell’accoglienza un prodotto sempre più attraente ed all’insegna della sostenibilità.”

Grazie a #RideOnColors tutto sarà tradotto in una esplosione di colori. La grafica del circuito è dovuta alla fusione dei colori degli stemmi delle città, una texture che in seguito ritorna anche negli eventi della Riders’ Land Experience sui territori. Dal 2007 la formula organizzativa vede il protagonismo di soggetti pubblici e privati uniti in una progettualità concentrata su un territorio fertile. In questa terra sono nati o vivono professionalità che operano nei box e tanti piloti protagonisti in MotoGP, Moto2 e Moto3 (18 su 24 italiani).

Il Misano World Circuit è soprattutto un punto di riferimento per i giovanissimi che ogni anno iniziano la loro carriera sportiva. Senza dimenticare poi che il tracciato è intitolato a Marco Simoncelli, con un museo presente all’interno della struttura. Nel suo ricordo è nato SIC58 Squadra Corse, team presente in Moto3 e voluto dal padre Paolo, presente a Milano. Tutto parte di un patrimonio che si vuole valorizzare con il brand The Riders’ Land e le iniziative che circondano il GP. Un modo per esaltarlo è appunto la grande opera grafica avviata dal designer Aldo Drudi nel 2017.

“Il Manifesto del Gran Premio 2019 parte dai presupposti grafici delle precedenti edizioni. Per la prima volta il soggetto, il pilota, è identificabile. Per i 40 anni di Valentino Rossi ho voluto tributargli un omaggio, ridisegnando e colorando a mano una bellissima immagine scattata da Gigi Soldano. Ho usato l’ombra che si proietta sull’asfalto per inserire nel poster la texture che quest’anno sarà riprodotta sulle vie di fuga del circuito. #RideOnColors sottolinea l’opera che si sviluppa sull’asfalto del circuito. Si gareggerà immersi nel colore, componendo un’originale grafica racing made in Motor Valley.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Misano

MotoGP Misano: 10€ sconto per i lettori di Corsedimoto

Valentino Rossi, memorabilia

Memorabilia da GP: in vendita il casco replica di Valentino Rossi ’98

Memorabilia, Max Biaggi

Memorabilia da GP, portatevi a casa pezzi di storia delle corse