26 Novembre 2023

PruestelGP, il triste ed inevitabile addio al Mondiale Moto3

PruestelGP lascerà la Moto3 alla fine del 2023. Un fulmine a ciel sereno: la lettera di saluti della squadra tedesca.

pruestelgp-moto3-the-end-2023

Una notizia giunta proprio nel corso dell’ultimo round Moto3 del 2023, gettando nello sconforto lo staff di PruestelGP. La squadra sassone infatti, che solo all’ultimo appunto ha saputo dell’abbandono di CFMOTO quale suo partner, non ha altra soluzione che chiudere così la sua avventura in Moto3. Per sempre, per un periodo limitato per riordinare le idee? Questo chiaramente è presto per saperlo, la bomba è stata sganciata troppo all’improvviso. Oltre a tutto il personale, che in questo momento dell’anno avrà seria difficoltà a trovare un posto mondiale a breve termine, anche i due futuri piloti sono nei guai. Si dice che per Xavi Artigas potrebbero esserci la Moto2 e Forward all’orizzonte, Riccardo Rossi invece sembra rimasto a piedi…

PruestelGP, l’addio alla Moto3

La decisione è chiaramente molto difficile per tutti colori che sono parte del progetto, PruestelGP si ritira dal Mondiale Moto3 dopo tanti anni di alti e bassi. Florian Prüstel ha preso le redini di una squadra distrutta, una grande sfida per il 27enne team manager all’esordio. Assieme a suo padre Ingo, il proprietario, ed un network importante come partner, sono riusciti a costruire una squadra competitiva nel Mondiale Moto3 in pochi mesi. Già alla terza gara è arrivata la vittoria a Brno con John McPhee.

Il passo avanti è avvenuto nel 2018 e con la prima coppia di piloti, formata da Marco Bezzecchi e Jakub Kornfeil, la squadra si è anche giocata il campionato. Negli anni successivi abbiamo portato nel Mondiale anche esordienti come Filip Salac e Barry Baltus. Sfortunatamente c’è anche un capitolo buio: il 30 maggio 2021 il giovane talento svizzero Jason Dupasquier è morto in un tragico incidente al Mugello. In suo onore la squadra ha deciso di non arrendersi e ad oggi Jason è parte integrante del team, come dimostrano non solo i numerosi sticker ma anche ogni successo è dedicato silenziosamente al numero 50.

I grandi passi avanti ci sono stati nel 2022 con il nuovo brand CFMOTO. È seguita presto la prima pole position nella storia del marchio cinese ed altri tre podi con Carlos Tatay, Xavi Artigas e Joel Kelso. Questa era però si concluderà alla fine della stagione 2023. Florian e Ingo Prüstel hanno iniziato questo progetto insieme nel 2016 e lo chiuderanno insieme, per poi focalizzarsi sullo sviluppo di altri progetti sostenibili. Oltre alla squadra corse, i due imprenditori danno lavoro ad altri 250 dipendenti all’interno della compagnia Prüstel.

Lascia un commento