MotoGP, Tito Rabat

MotoGP, Tito Rabat: “Ho un contratto, non posso decidere”

Tito Rabat chiuderà l'avventura in MotoGP prima della scadenza di contratto. Luca Marini, fratello di Valentino Rossi, destinato a prendere la sua sella.

15 ottobre 2020 - 13:09

Saranno settimane decisive per stabilire la griglia di partenza della stagione MotoGP 2021. In attesa di conoscere il destino di Andrea Iannone e Aprilia, c’è ancora una sella in bilico nell’orbita Ducati. Il team Esponsorama vedrà tra le sue fila Enea Bastianini e al momento il compagno di squadra è Tito Rabat, con un contratto in scadenza nel 2021. Da tempo sono note le pressioni del gruppo VR46 di Valentino Rossi per portare Luca Marini sulla Desmosedici, ma si cerca uno sponsor che possa coprire il passaggio.

Ma basterà? Tito Rabat in più occasioni ha lasciato intendere di voler rispettare il suo contratto con Avintia. “La mia versione sulla vicenda è sempre la stessa“, ha detto a Motorsport-Total.com. “Ho un contratto che durerà fino alla fine del 2021. Ma ci sono tutte queste voci. Non lo so. Non so cosa accadrà, non posso decidere. Non sono né ottimista né pessimista. Ma qualunque cosa accada, andrò sempre avanti e mi manterrò motivato nonostante tutte le possibilità. Non posso dare una risposta sul mio futuro“.

Esteve fiuta odore di addio

La priorità è dimostrare di avere ancora le carte in regola per meritarsi la permanenza in MotoGP.  nelle prime nove gare ha raccolto appena 8 punti, con l’11esimo posto in Andalusia come miglior risultato. Risultati che non possono soddisfare la scuderia di Ruben Xaus. Si è parlato di un suo possibile trasferimento in Superbike, ma Tito Rabat ha smentito categoricamente colloqui in tal senso.

Il direttore sportivo di Ducati Corse, Paolo Ciabatti, ha rimandato la decisione al pilota. Ma i rapporti sembrano destinati alla rottura, con il fratello di Valentino Rossi in pole position per quella sella. Una vicenda che ricorda quella vissuta da Karel Abraham meno di un anno fa. “Questo è quello che ha detto Ciabatti, ma per me non ha alcun senso. Non so cosa succederà il prossimo anno. Sarà deciso presto“. Nelle ultime cinque gare proverà solo a dare il massimo. “Devo concentrarmi sul presente. Lotterò fino all’ultimo giro a Valencia per migliorarmi come pilota“.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò e il pronostico su Andrea Dovizioso

motogp teruel sky sport

MotoGP, Teruel: occhio agli orari TV! Dirette Sky Sport, DAZN e TV8

eg 0,0 moto3

Moto3: EG 0,0 e Monlau scrivono la parola ‘fine’ al progetto mondiale