motogp valencia

MotoGP: niente pubblico a Valencia, i due GP saranno a porte chiuse

Porte chiuse a Valencia per i due eventi MotoGP. Respinta la richiesta per accogliere un minimo di tifosi. "La salute viene prima" ha dichiarato il general manager Gonzalo Gobert.

14 ottobre 2020 - 11:43

Richiesta di pubblico respinta per quanto riguarda i due Gran Premi in programma a Valencia. Ora è ufficiale: entrambi gli eventi MotoGP si svolgeranno a porte chiuse, quindi senza tifosi sugli spalti. La decisione è arrivata in seguito ad una riunione per rispondere alla richiesta di accogliere pubblico in minima parte. Vista però l’evoluzione della pandemia, la domanda è stata respinta: si continuerà senza pubblico, come fatto per tutti gli altri eventi svolti in Spagna.

“Abbiamo fatto del nostro meglio per provare a portare qualche tifoso sulle tribune del Circuit Ricardo Tormo” ha dichiarato il general manager Gonzalo Gobert. “Sarà certo una situazione strana, avere i migliori piloti del mondo in pista senza fan sugli spalti. La salute pubblica però viene prima di tutto. Ora dobbiamo solo pensare a dare l’immagine migliore del circuito e della Comunità Valenciana ai milioni di spettatori che riusciranno a seguirci attraverso la TV.”

Di conseguenza scatteranno i rimborsi per tutti coloro che si erano già assicurati i biglietti: la nuova data di scadenza per inoltrare la richiesta sarà il 15 novembre. Ma c’è anche la possibilità di tenere i biglietti per il il Gran Premio 2021. In quest’ultimo caso non serve fare assolutamente nulla, i posti saranno automaticamente riservati per l’edizione dell’anno prossimo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith

MotoGP, Bradley Smith e le ultime lamentele su Aprilia

alex marquez motogp

Spy MotoGP: Un nuovo telaio per i piloti Honda ad Aragón

savadori motogp

MotoGP: Lorenzo Savadori, Aprilia gli ‘regala’ Valencia e Portimao