MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Aprilia è indietro, sfruttiamo le concessioni”

Aprilia ancora ultima nella classifica costruttori MotoGP 2021. Massimo Rivola punta sulle concessioni per proseguire con l'evoluzione della RS-GP.

7 dicembre 2021 - 14:45

Ci sono grandi aspettative intorno all’Aprilia nella stagione MotoGP 2022. Dopo il podio di Aleix Espargarò a Silverstone e l’arrivo a settembre di Maverick Vinales, sembrano esserci le carte in regola per avvicinarsi più costantemente al podio. La Casa di Noale ha beneficiato e usufruirà ancora delle concessioni, quindi nessuna urgenza di presentare grosse novità nel test di Jerez.

Massimo Rivola e gli uomini del costruttore veneto possono tracciare un bilancio positivo del campionato MotoGP 2021. “E’ stata sicuramente una buona stagione rispetto al passato, anche se non abbiamo chiuso nel migliore dei modi. Siamo molto entusiasti di lottare per il 2022. Soprattutto, saremo una squadra ufficiale nel campionato. Ma se guardiamo alla progressione che abbiamo fatto nel 2020 e nel 2021, speriamo di mantenere quella progressione e colmare il divario con i ragazzi in testa. Tuttavia, siamo ancora indietro. La strada da percorrere è quindi lunga“.

L’evoluzione Aprilia continua nel 2022

L’esperienza di Maverick Vinales servirà soprattutto durante l’inverno per accelerare sull’evoluzione della RS-GP. Difficile prevedere quanto tempo occorrerà ancora al pilota di Roses per ambientarsi sul nuovo prototipo. ‘Top Gun’ ha continuato a lavorare sul suo stile di guida, specialmente in frenata e col freno motore, per esaltare una delle sue caratteristiche peculiari. “Abbiamo utilizzato le gare come test – sottolinea Massimo Rivola -, per provare diverse parti, impostazioni e configurazioni, per capire cosa fosse meglio per lui. Ovviamente è stato un sacrificio per i risultati. Ma sono sicuro che abbiamo un super talento con Maverick e troveremo il modo di abbinare i nostri sforzi con il suo talento“.

Nel prossimo test MotoGP in Malesia Aleix Espargarò e il connazionale potranno provare alcuni importanti aggiornamenti. Ma Aprilia resta un cantiere aperto: “Visto che abbiamo le concessioni continuiamo a sviluppare la moto durante la stagione, e questo è un vantaggio che abbiamo. Speriamo che il prossimo sia un altro grande passo avanti in molte aree, motore, aerodinamica e telaio“.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

remy gardner motogp

MotoGP: frattura al polso per Remy Gardner, subito operato

Moto3: Mario Suryo Aji, preparazione mondiale al Mandalika Circuit

bagnaia miller ducati motogp

MotoGP: il Ducati Team di Bagnaia e Miller si presenta a fine mese