MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez lascia l’ospedale: inizia il conto alla rovescia

Marc Marquez dimesso dall'ospedale dopo il terzo intervento all'omero. Inizia la riabilitazione a Cervera, nella speranza non occorra un'altra operazione.

13 dicembre 2020 - 16:50

Marc Marquez lascia l’ospedale di Madrid dieci giorni dopo il terzo intervento al braccio. In una nota ufficiale del team Repsol Honda si legge che i “progressi di Marc Marquez dopo l’intervento chirurgico del 3 dicembre e l’inizio della terapia antibiotica sono stati giudicati soddisfacenti dal suo team medico. Oggi è stato dimesso dall’ospedale Ruber Internacional per continuare il suo recupero a casa, dove continuerà il trattamento antibiotico specifico“.

La fine del calvario?

Il pluricampione di MotoGP è stato dimesso nella giornata di ieri dopo 10 giorni di ricovero. La speranza è che si tratti dell’ultimo capitolo di un lungo calvario iniziato lo scorso luglio a Jerez, nella gara d’esordio stagionale. Una prima caduta, la forsennata rimonta, poi il terribile highside che lo ha catapultato sull’asfalto. Primo intervento per Marc Marquez e poi il “miracoloso” ritorno in sella alla RC213V a pochi giorni di distanza. Tante le pressioni per non perdere la corsa al titolo iridato, con i medici che hanno rassicurato il fuoriclasse di Cervera circa la stabilità della placca. Dopo pochi giri ha capito che non avrebbe resistito a lungo e si è ritirato nel suo motorhome.

Lo stress fisico ha costretto il Cabroncito a ricorrere ad una seconda operazione dopo un banale incidente domestico. Nonostante la riabilitazione e la lontananza dai circuiti il callo osseo non si è formato. Fino a necessitare di un terzo intervento avvenuto la scorsa settimana a Madrid e durato ben otto ore. Fonti vicine al pilota indicano che “per ora, Marc sta seguendo i passaggi post-operazione come previsto” e che sono “contenti di come sta andando tutto“. Anche se “dobbiamo aspettare e vedere come vanno le cose“. Molto probabilmente il sei volte campione MotoGP proseguirà la cura antibiotica dopo che gli è stata rilevata un’infezione. Il suo rientro sembra improbabile per la prima gara del 2021 in programma a marzo in Qatar.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo e la responsabilità di sostituire Valentino Rossi

nieto bertin zolder - motomondiale

MotoGP, la storia: l’unico Gran Premio del Belgio a Zolder

MotoGP, Marc Marquez

Marc Marquez inizia la preseason: “Noiosa la vita senza MotoGP”