MotoGP, Jorge Martin a Doha

MotoGP, Jorge Martin: “Valentino Rossi quest’anno non vincerà”

Jorge Martin è il pilota rivelazione di questa stagione MotoGP 2021. E su Valentino Rossi: "Avrei voluto sfidarlo nei suoi anni migliori".

13 aprile 2021 - 16:00

Il pilota rivelazione in questo inizio di stagione MotoGP è Jorge Martin. Il rookie del team Pramac ha sorpreso con la pole position e il podio nel secondo round a Doha. Partenze perfette, ritmo costante, ottimo feeling con la Ducati. Il madrileno ha subito conquistato la fiducia di Borgo Panigale che lo ha strappato dall’orbita KTM per assegnargli subito una moto factory. Neppure il campione Moto2 Enea Bastianini ha ricevuto un trattamento simile e il fiuto di Gigi Dall’Igna premia ancora una volta.

Jorge coglie l’attimo vincente

I margini di miglioramento restano alti, a cominciare dalla percorrenza di curva. In un’intervista con Jorge Lorenzo sul suo canale YouTube “99 Seconds”, Jorge Martin riconosce i suoi punti deboli. “Soffro quando apro il gas, ci manca un po’ di sterzata, ma la moto senza gas gira abbastanza bene“. Ma dopo il podio in Qatar ha ricevuto applausi all’interno del box Pramac e dai vertici Ducati. “Gigi è rimasto impressionato dal fatto che fossi salito sul podio, credo. Gli ho detto “la moto è incredibile”. E lui mi ha risposto “no, no, tu sei incredibile”. Gigi era molto contento per me“.

Nei test MotoGP pre-campionato ha riportato tre cadute, tant’è che i tecnici hanno dovuto dargli una frenata. La Desmosedici GP21 lo ha sorpreso per la potenza, ma in breve ha saputo dirottarla verso il suo stile di guida. Su tracciati come Portimao e Jerez sarà fondamentale gestire le gomme, su questo lato Jorge Martin ha ancora molto da imparare. L’obiettivo resta la top-10, in attesa di circuiti più favorevoli come il Red Bull Ring. “In Austria possiamo fare molto bene, hanno vinto quattro volte. Circuiti come il Mugello o il Montmeló saranno dei buoni circuiti per la Ducati“. In Portogallo ritornerà Marc Marquez… “Alla fine tutti vogliamo battere Marc, quest’anno non perché è il mio primo anno, ma nel medio lungo termine è possibile“.

Un pronostico su Vale

Al momento ha battuto Valentino Rossi, anche se il numero dei suoi titoli mondiali resta un sogno. Anche se ormai la leggenda di Tavullia sembra in fase calante. “Il mio idolo da bambino era Valentino Rossi ed è bello gareggiare contro di lui, anche se avrei preferito farlo nei suoi anni migliori. Non credo possa vincere una gara quest’anno, forse lo farà sul bagnato, sarà più difficile sull’asciutto“. In questa stagione MotoGP, secondo Jorge Martin, la grande favorita è Yamaha. “Direi Quartararo, perché la sua velocità in Qatar mi ha impressionato, ma dobbiamo vedere tante cose. Vorrei che Viñales vincesse, perché è molto competitivo“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Paolo Ciabatti e Jack Miller

MotoGP, Ducati: al Mugello è tempo di annunci. VR46 resta un’incognita

filip salac moto3

Moto3: Filip Salac, finalmente il podio! “Momento atteso per anni”

Oliveira KTM MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”