MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: partenza dalla pit-lane e nuove polemiche

Johann Zarco verrà sanzionato con una partenza dalla pit-lane dopo l'incidente con Franco Morbidelli nell'ultima gara MotoGP in Austria.

21 agosto 2020 - 8:47

Il giovedì di MotoGP in Stiria non è stata solo una giornata di conferenza stampa e interviste su Zoom. A quattro giorni dal terribile incidente di gara Johann Zarco e Franco Morbidelli sono apparsi davanti alla commissione della FIM formata da Freddie Spencer, Bill Cumbow e Ralph Bonhorst. Sotto la lente di ingrandimento il contatto avvenuto al 9° giro del GP d’Austria e rivisto da diverse angolature.

Solo stamane l’ufficio stampa della Dorna comunicherà la decisione del pannello degli stewards MotoGP. Sembra che Johann Zarco sia destinato a partire dalla pit-lane nella prossima gara. Dopo l’operazione allo scafoide salterà la prima giornata di prove libere in Stiria e proverà a scendere in pista nelle FP3 di sabato. Ancora una volta Spencer & Co., criticati da una parte dei piloti della classe regina per le loro decisioni imparziali e mai tempestive, sembrano titubanti. Perché il tentativo di sorpasso che poteva causare una tragedia o è stato un grave errore, e come tale avrebbe dovuto essere sanzionato. Oppure la manovra è da considerare aggressiva ma corretta, quindi non meritevole di sanzioni.

Franco Morbidelli ha ribadito che il sorpasso del pilota Avintia ha seguito una traiettoria irregolare, che nessuno dei piloti MotoGP ha seguito, molto vicino al limite dell’asfalto. “Il suo obiettivo era tagliare la pista e passarmi, poi a come frenare ci avrebbe pensato dopo. Quando ha tagliato non mi aveva passato completamente, dopo la curva è andato largo e io non ho potuto fare nulla per evitare la collisione“. Una versione che non trova d’accordo Zarco, davanti ai commissari insieme al suo capotecnico Marco Rigamonti. “Io ero davanti, potendo passare per me la frenata era libera, e forse anche Franco poteva anticipare un po’ la frenata. Ai commissari ho spiegato bene cosa ho vissuto in sella alla moto e cosa ho fatto per passare Morbidelli, mostrando i dati“.

2 commenti

Fabio BCN
12:04, 21 agosto 2020

“criticati … per le loro decisioni imparziali”?
Davvero?

fabu
9:27, 21 agosto 2020

Quindi aspettiamo la tragedia. Poi diremo che le gare sono pericolose.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”