joan mir motogp

MotoGP, Joan Mir: “Da tempo ritmo da podio. Ce l’abbiamo fatta!”

Joan Mir festeggia il primo podio MotoGP dopo la lotta con le Ducati. "Un grazie alla squadra, anche ai ragazzi a casa per l'emergenza sanitaria."

16 agosto 2020 - 18:12

Aveva dato già un primo segnale nel warm up con il miglior crono. Ma i punti arrivano in gara e Joan Mir voleva quel primo podio MotoGP finora lontano. Missione compiuta: l’alfiere Suzuki non si risparmia ed anzi riesce ad approfittare di una sbavatura finale di Miller per chiudere secondo. Già prima dell’incidente era nelle prime posizioni, dopo la ripartenza si è confermato: finalmente può festeggiare anche lui il primo piazzamento in top 3 in gara. Proprio dove nel 2017 ha firmato il primo trionfo nel Campionato del Mondo.

“Avevamo il ritmo per arrivare sul podio già da varie gare. Per motivi di ogni tipo però non ci riuscivamo mai. Stavolta invece ce l’abbiamo fatta!” Queste le prime parole al parco chiuso, pronunciate da Joan Mir con un largo sorriso di soddisfazione, lo stesso che vediamo al momento della premiazione sul podio. “Devo ringraziare la squadra, ho un team davvero favoloso attorno a me. Mando anche un saluto ed un ringraziamento a tutti i ragazzi che non possono essere qui per l’emergenza coronavirus. Ora godiamoci il momento!”

“Se mi avessero detto prima di questo weekend che sarei salito sul podio, avrei risposto che sarebbe stato difficile” ha aggiunto in seguito in conferenza stampa. “La moto però si è comportata molto bene su questa pista, fin dalle prime libere il feeling è stato davvero buono. La gara è stata molto dura, lottare con questi ragazzi [Dovizioso e Miller, ndr] non è mai semplice, soprattutto perché sono molto rapidi nei primi due settori della pista. La nostra moto però si è rivelata competitiva negli altri punti del tracciato. Ed ecco il primo podio!”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Per me il Mondiale è già finito”

MotoGP, Paolo Ciabatti

MotoGP, Paolo Ciabatti: “Non sarà facile sostituire Andrea Dovizioso”

rins motogp

MotoGP, Manuel Cazeaux: “Alex Rins era pronto, ma l’incidente a Jerez…”