MotoGP, Fabio Quartararo e Jorge Lorenzo

MotoGP, il ‘burro’ unisce Jorge Lorenzo e Fabio Quartararo

Jorge Lorenzo e Fabio Quartararo hanno uno stile di guida molto simile. Ma nel box Yamaha hanno caratteri diametralmente opposti.

1 settembre 2020 - 22:48

Fabio Quartararo resta leader del campionato MotoGP nonostante le ultime tre apparizioni poco gratificanti. Yamaha ha deciso di puntare sul francese per il futuro, tanto da non esitare a mettere da parte Valentino Rossi, e per il momento i risultati premiano la scelta. Il suo attuale team leader Wilco Zeelenberg, che ha scommesso su di lui quando era un pilota “comune” di Moto2, ha lavorato fianco a fianco con Jorge Lorenzo.

Lo stile di guida

Il confronto viene spontaneo nell’osservare i loro stili di guida vellutati come il “burro”. Il termine “è stato creato da Jorge, burro significa morbido, che non puoi davvero vederlo andare veloce. Ed è lo stesso con Fabio – spiega il tecnico olandese a Motogp.com -, ma anche lui non commette errori. Anche questo era molto importante per Jorge. Sapeva vincere le gare ma se avesse commesso un errore, perché è andato a lungo, si arrabbiava un po ‘con se stesso perché voleva essere molto preciso usando il martello per colpire tempi molto bassi e ritmi elevati. Certo, è quello che ha fatto Fabio a Jerez“.

Caratteri diversi nel box

A distinguere Fabio Quartararo da Jorge Lorenzo è l’approccio alla gara, il modo di vivere il box MotoGP prima di scendere in pista. Jorge era più introverso, molto concentrato su se stesso, mentre Fabio è più estroverso. Sa parlare e non perdere la concentrazione. Jorge era sempre nella sua bolla, in se stesso. Dopo la gara era una persona diversa, ma venerdì, sabato e domenica si concentrava molto bene su se stesso e non ha bisogno di rilassarsi. In fondo Fabio è diverso sotto questo aspetto – conclude Wilco Zeelenberg .. Vuole ‘giocare’, scherzare, anche prima della gara preferisce che si scherzi con lui piuttosto che essere molto seri e stressati. Questo è diverso tra loro“.

1 commento

dinosaur_14861264
8:04, 2 settembre 2020

“Jorge Lorenzo e Fabio Quartararo hanno uno stile di guida molto simile”. Infatti: entrambi sono soporiferi da vedere!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nakagami motogp

MotoGP: Nakagami, 6° posto con ‘saluto’ per l’amico Tomizawa

MotoGP: Jack Miller KO per una visiera a strappo sulla presa d’aria!

bastianini moto2

Moto2: Enea Bastianini, vittoria in casa. “Ho dato tutto negli ultimi giri”