MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, Enea Bastianini frenato da un guasto: “Stavolta tutto rema contro”

Enea Bastianini partirà 19° nel secondo round MotoGP 2021 a Doha. Un problema al cambio ha ridotto le possibilità di accedere alla Q2.

3 aprile 2021 - 20:32

Non è certo la qualifica che sperava Enea Bastianini, al suo secondo round nella classe MotoGP. Il rookie del team Esponsorama partirà dalla 19esima posizione in griglia dopo un problema tecnico alla sua Ducati GP19. Entrato in pista è dovuto rientrare subito ai box per un guasto al cambio e per preparare la seconda moto ci è sono voluti minuti preziosi. A sua disposizione solo due giri per provare a fare il time attack, ma non sono stati sufficienti.

Problema al cambio

Il campione Moto2 ha fissato il crono in 1’64″632 e partirà davanti a Lecuona, Rossi e Savadori. Per provare a centrare un buon risultato servirà una partenza fulminea, magari sulla falsariga di quella compiuta da Jorge Martin domenica scorsa. “Abbiamo avuto un po’ di problemi anche oggi. Stamattina non nera andata male nella FP3 e anche nelle FP4 siamo migliorati abbastanza. Purtroppo nelle qualifiche abbiamo avuto un problema con la moto sono dovuto rientrare e aspettare che fosse pronta la seconda moto. Purtroppo in due giri non sono riuscito a prendere il feeling per fare un buon tempo. Mi dispiace perché sono sicuro che saremmo passati nella Q2 con un buon tempo. Così non è andata, pensiamo a domani, proveremo a partire abbastanza forti per non trovare troppo traffico nei primi giri“.

Obiettivo ambizioso per ‘Bestia’

L’obiettivo, difficile ma non impossibile, sarà centrare un’altra top-10. Ma questa seconda gara MotoGP a Doha si preannuncia più insidiosa e serrata della prima. “Una gara come domenica scorsa non sarebbe male – aggiunge Enea Bastianini -. Possiamo farlo, sono sicuro che posso essere veloce nel ritmo, quindi mi piacerebbe puntare ad una seconda top-10“. Rispetto al venerdì il pilota romagnolo ha compiuto un grande step personale, finalmente ha smaltito i postumi del vaccino e si è adattato alle nuove condizioni del tracciato. “Abbiamo migliorato da ieri ad oggi. Però le sensazioni sono più critiche rispetto a domenica scorsa, è cambiato un po’ il grip della pista, siamo andati in difficoltà. In questo week-end tutto è remato contro“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Che sorpresa il 6° posto, mi vedevo lento!”

Moto2 GP Portimao, Prove 2: Joe Roberts si conferma, 5° Bezzecchi

bagnaia motogp

MotoGP GP Portimao, Prove 2: svetta Bagnaia, Marc Marquez in top ten