MotoGP Rossi

MotoGP, Rossi da 4° a.. 21°: “Non penso che sia la mia peggiore qualifica”

Il 21° posto in griglia rischia di essere la peggiore qualifica di sempre in MotoGP per Valentino Rossi. L'unico sorriso glielo strappa il fratello Marini.

3 aprile 2021 - 20:57

Aspettarsi una qualifica difficile era preventivabile, chiudere in penultima posizione nello schieramento MotoGP probabilmente no. Il sabato di prove ufficiali del Qatar per Valentino Rossi sarà probabilmente uno dei peggiori da quando corre. Continuano le difficoltà per il pilota Petronas, ancora alle prese con magagne riguardanti la gomma posteriore. Tuttavia, Rossi non definirebbe questa come la peggiore delle qualifiche della sua carriera..

“In Ducati penso di avere fatto peggio”

“Non è la mia peggior qualifica, penso di avere fatto peggio in Ducati”, chiosa Valentino. “Ho tanti problemi al posteriore e già dalla FP3 mi ero immaginato questo scenario con le gomme dure. Le condizioni inoltre erano davvero difficili con tanta sabbia e molto vento”. Rossi continua: “Per qualche ragione stresso troppo l’anteriore e non riesco a spingere. Ho tante vibrazioni e sembra che la gomma diventi troppo calda”.

“Provato a migliorare, ma manca grip”

Una situazione non facile: “Abbiamo provato a migliorare il feeling con la moto, ma soffro. Mi manca grip in accelerazione e il mio ritmo non è buono. Sarà difficile, partirò da dietro e ora cercheremo di capire”. Per la gara ci si potrà inventare poco: “La scelta delle gomme alla fine è sempre sulla coppia di morbide. Proverò a stare con il gruppo davanti, siamo più o meno tutti lì. Cercherò di stare con loro e vedremo cosa succede”.

“In una settimana cambiano tante cose”

Rispetto a scorsa settimana, almeno in qualifica, il cambiamento è stato notevole. “Le cose cambiano dopo sette giorni, anche sulla stessa pista. Ci sono tanti fattori e ovviamente non siamo contenti perché vogliamo stare davanti. Ultimamente soffro sempre degli stessi problemi, ma almeno sabato scorso avevo fatto una bella qualifica”. Si guarda allora solo avanti: “Arrabbiarsi non serve, si perde solo del tempo. Cercheremo di guardare tutto e io proverò a cambiare qualcosa nello stile di guida”. 

“Bravissimo Luca!”

“Non sono veloce, ma domani proveremo a fare meglio. Per salvaguardare le gomme avevamo cercato di cambiare qualcosa a livello di elettronica e setting”, prosegue. “Non abbiamo migliorato e contemporaneamente abbiamo perso efficacia in qualifica”. Si cerca allora il lato positivo: Luca Marini è quasi entrato nella Q2. “Stasera è andato forte, nelle FP4 ha anche fatto un bel run. È stato bravissimo ed è migliorato tanto rispetto alla settimana scorsa”.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
11:28, 4 aprile 2021

Non è il momento di rivalse, è tempo di ragionare in campo tecnico e di assetto dei due Team … qualcosa non mi torna …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

gabriel rodrigo moto3

Moto3: Gabriel Rodrigo non disputerà il GP delle Americhe

Andrea Iannone e Lucrezia Lando

Andrea Iannone dalla MotoGP a Rai1: “Cambia la pista, ma la grinta…”

marco melandri

ESCLUSIVA Marco Melandri: “Non c’è più gente che ride nel paddock”