MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Chicho Lorenzo: “Dovizioso al posto di Marc? Meglio Bradl o Alex”

Marc Marquez lascia col fiato sospeso il paddock della MotoGP. Chicho Lorenzo boccia l'ipotesi Andrea Dovizioso: "Meglio lasciare Bradl o Alex".

16 dicembre 2020 - 10:43

Marc Marquez è ritornato a casa dopo il terzo intervento al braccio destro. Impossibile fare previsioni sul rientro in MotoGP se prima non si conoscerà il decorso dell’infezione che potrebbe trattarsi di osteomelite. Ma in casa Honda qualche domanda iniziano a farsela e nel caso si dovrà correre ai ripari. Servirà un sostituto se i tempi di recupero del Cabroncito dovessero allungarsi ben oltre i sei mesi previsti.

Sull’ormai noto canale YouTube Motogepeando, Chicho Lorenzo affronta la scottante questione. “Penso che dobbiamo essere ottimisti, sperare che tutto vada bene e che Marc possa tornare“. L’otto volte campione del mondo ha perso massa muscolare. Non solo dovrà seguire una lunga riabilitazione, ma tornare quello di una volta. E, soprattutto, senza prendere troppi rischi. L’idea di base sarebbe di sfruttare le gare del 2021 per rimettersi in gioco, prima di riuscire a tornare ad alti livelli. Non è pensabile immaginare il fenomeno di Cervera non spingere al limite, il rischio fa parte del suo DNA. Per lui le gare di “contenimento” non sono proponibili.

Honda e MotoGP col fiato sospeso

HRC e Repsol premono per i risultati, Pol Espargarò potrebbe non essere pronto da subito per dare l’assalto al podio. Andrea Dovizioso resta un’opzione plausibile, ma servirebbe schierarlo subito nel test di Sepang. La RC213V non è una moto facile da comprendere, ben diversa da quella che il forlivese ha lasciato nel 2011. “Sembra che i piloti che hanno lasciato Ducati ultimamente stiano arrivando alla Honda – osserva il papà di Jorge Lorenzo -. Tutti sanno che Dovizioso è un grande pilota. In che misura ti adatteresti come sostituto di Marquez? La verità è che non sarà facile. Lascerei Bradl. Lorenzo stava già vincendo con la Ducati quando è passato alla Honda ed ha avuto problemi. Se fossi Honda lascerei Alex o Bradl“.

C’è anche chi avanza l’ipotesi di una carriera al tramonto per Marc Marquez, per la MotoGP (e Dorna) sarebbe un duro colpo. Perdere il suo cavallo di razza, con Valentino Rossi in procinto di lasciare, con il Dovi fuori dai giochi… La stagione 2020 ha sì regalato sfide imprevedibili, ma senza un vero leader impossibile negare l’assenza di una certa dose di adrenalina. “Speriamo che si risolva presto e che non accada come con Freddie Spencer, quel campione che era nel momento migliore della sua carriera sportiva. È stato l’ultimo pilota a vincere due titoli nello stesso anno, la 500cc e la 250cc – conclude Chicho Lorenzo -. Era nel pieno della sua carriera e l’anno successivo problemi con gli avambracci, sindrome compartimentale, e scomparve. Ha provato a tornare indietro ma…“.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “C’è chi va in pensione e chi è troppo vecchio”

MotoGP, la storia: Jarama, sede del GP di Spagna e non solo

Tatsuki Suzuki Moto3

ESCLUSIVA Tatsuki Suzuki: “Superpole in Moto3? Solo se…” (Parte 1)