bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Dobbiamo parlare di visiere a strappo in Safety Commission”

Francesco Bagnaia torna sul tema delle visiere a strappo, motivo del ritiro del collega Jack Miller. "Non si può perdere una gara così." E sulla sua caduta: "Forse ero al limite."

25 settembre 2020 - 7:22

Francesco Bagnaia determinato a portare il tema delle visiere a strappo in Safety Commission. Rispetto a quanto pensava inizialmente, ora il pilota Pramac Racing, vicino ad un futuro nel team factory Ducati, ha forti dubbi sul fatto che quella sia stata la causa della sua caduta. Più che sicuro invece è che proprio questo è stato il motivo del ritiro del compagno di box Jack Miller. L’italiano vuole assolutamente affrontare questa tematica assieme a tutti gli altri piloti per trovare una soluzione accettabile ed evitare così che una cosa del genere possa provocare altri problemi in futuro.

“Non si può perdere una gara in questo modo” ha sottolineato l’alfiere Pramac Racing, riferendosi appunto al forzato ritiro di Miller. “Dobbiamo parlarne in Commissione Sicurezza perché certo non è normale che succeda una cosa del genere. Jack sta lottando per il campionato, non è possibile che abbia uno zero a referto per questo motivo.” Propone anche un’idea, come ad esempio lasciare le visiere a strappo in una sola parte della pista. “Così forse i commissari possono rimuoverle più facilmente.” Ma sono ipotesi, se ne parlerà approfonditamente. “Mike Webb, Capirossi, Uncini sono sempre pronti ad ascoltarci in tema di sicurezza.”

In questo giovedì al Montmeló, Bagnaia ha parlato anche della sua caduta. Come detto, inizialmente pensava che anche il suo inaspettato incidente fosse dovuto ad una visiera a strappo lasciata in pista, ma ora non ne è più così sicuro. “I tecnici Ducati hanno confrontato tutti i dati in questi giorni” ha spiegato il pilota piemontese. “Mi hanno detto che non è stata colpa mia, quindi l’unica cosa che posso ipotizzare è che fossimo al limite, più di quanto pensassi. Questo sia io che Maverick, visto che eravamo entrambi più rapidi di mezzo secondo a giro. Quindi si tratterebbe di una caduta dovuta alla perdita dell’anteriore.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith

MotoGP, Bradley Smith e le ultime lamentele su Aprilia

alex marquez motogp

Spy MotoGP: Un nuovo telaio per i piloti Honda ad Aragón

savadori motogp

MotoGP: Lorenzo Savadori, Aprilia gli ‘regala’ Valencia e Portimao