MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso-Yamaha: contratto annuale da 2 milioni

Andrea Dovizioso ritornerà in MotoGP nel GP di Misano. Trovato l'accordo con Yamaha: contratto annuale e ingaggio da 2 milioni di euro.

31 agosto 2021 - 9:01

Misano Adriatico pullula di MotoGP da qui a metà settembre, quando si terrà il primo dei due appuntamenti del Motomondiale in calendario. Oggi e domani saranno in pista Maverick Vinales (Aprilia), Michele Pirro (Ducati), Stefan Bradl (Honda). Fra una ventina di giorni sul tracciato sanmarinese si terrà anche l’esordio in Yamaha di Andrea Dovizioso, che entrerà a far parte del team Petronas SRT. Al suo fianco una vecchia conoscenza come Valentino Rossi che non vede l’ora di poter collaborare con il connazionale.

Tra i due rapporti diplomatici, ma non proprio amorevoli in passato. Nel 2019 i due hanno condiviso una giornata di allenamenti sulla pista di Cavallara, con loro anche i giovani piloti della VR46 Academy. Non saranno certo dei week-end di asperità fra Valentino Rossi, ormai al tramonto della sua leggendaria carriera, e Andrea Dovizioso, che sfrutterà questo finale di stagione per prendere le misure alla M1 e alle nuove gomme Michelin.

Il Dovi ritorna “a casa”

A Silverstone Lin Jarvis e Simone Battistella hanno trovato l’accordo (annuale). Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ Yamaha ha pattuito un ingaggio intorno ai 2 milioni con il forlivese che verrà pagato direttamente dalla Casa di Iwata, In questo Mondiale avrà a disposizione una M1 ‘spec-B’, dal prossimo anno avrà una moto ufficiale, con gli aggiornamenti che arriveranno con qualche Gran Premio di ritardo. Nella stagione MotoGP 2022 quasi certamente il suo compagno di squadra sarà Darryn Binder. Confermato il capotecnico: l’esperto Ramon Forcada che quindi resterà nel box satellite, mentre il ‘Morbido’ verrà affiancato a Silvano Galbusera.

Sempre sul circuito di casa Misano assisteremo al ritorno di Franco Morbidelli in pista dopo l’intervento al ginocchio sinistro. Il vicecampione del mondo si è operato dopo il GP del Sachsenring, saltando già le gare di Assen, il doppio round austriaco, Silverstone e la prossima gara ad Aragon. Franky avrebbe potuto optare per il rientro in terra spagnola, ma con un campionato ormai compromesso è inutile prendersi dei rischi. Al suo posto ci sarà ancora Cal Crutchlow a fare da spalla al leader Fabio Quartararo.

GP San Marino e Riviera Rimini Biglietti qui

Photo: Instagram @andreadovizioso

1 commento

fabu
10:46, 31 agosto 2021

non ho capito la mossa di lasciare Forcada nel team satellite e non seguire Morbidelli, col quale mi sembra la collaborazione fosse più che proficua. ma tant’è.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”