barry baltus

Lo strano caso di Barry Baltus: esordio 2020 solo dopo 5 GP!

Barry Baltus esordirà nel 2020 nel Mondiale Moto3, ma in ritardo. Salterà i primi 5 GP, non avrà l'età minima prima di Le Mans. PrüstelGP cerca un sostituto.

8 novembre 2019 - 12:33

PrüstelGP si ritrova ad affrontare la prossima stagione con un problema importante: la disponibilità dei piloti. Barry Baltus, uno dei due esordienti ingaggiati dalla squadra di Florian Prüstel, non potrà disputare i primi Gran Premi del 2020 a causa della sua età. Sì, perché il giovane pilota belga ha 15 anni, che diventeranno 16 (l’età minima) solo il 3 maggio, in concomitanza con la domenica del GP a Jerez. Baltus quindi può debuttare nel Campionato del Mondo solo a Le Mans, ovvero 5 GP dopo l’inizio ufficiale della stagione.

Un azzardo fatto da PrüstelGP, che ha deciso di puntare su due debuttanti nel 2020. Il primo annunciato è stato lo svizzero Jason Dupasquier, classe 2001, poi è stata la volta di Barry Baltus. La speranza del team era che il giovane belga vincesse il titolo nel CEV Moto3: in questo caso il limite d’età non contava, avrebbe potuto esordire a 15 anni. Con un round e due gare alla fine, da disputare questo fine settimana, Baltus è ormai fuori dalla lotta per il titolo. Al momento occupa il 4° posto in classifica generale, anche se in aperta competizione per la seconda piazza.

Questo però pone il team Moto3 in imbarazzo. Impossibile schierarlo per i primi 5 GP, serve per forza un sostituto da affiancare a Dupasquier. Che fare? Un’ipotesi avanzata da Speedweek è il tedesco Dirk Geiger. Un’altra idea sarebbe Stefano Nepa, rimasto a piedi per la stagione 2020 dopo l’accordo del suo attuale team Avintia con Carlos Tatay. Da valutare anche i costi, oltre a capire quale pilota sarebbe già a livello mondiale. Sembra comunque che Baltus non rimarrà fermo: probabilmente continuerà a correre nel CEV Moto3, prima dell’esordio nel Campionato del Mondo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alex Rins

MotoGP, Alex Rins: “Che goduria battere Valentino e Márquez”

Valentino Rossi sulla Mercedes F1

Valentino Rossi a bordo della Mercedes di Lewis Hamilton

MotoGP, Ducati GP20

MotoGP, Ducati cerca Viñales. Domenicali: “Ora non facciamo nomi”