Raul Fernandez Moto3

Moto3, Raúl Fernández: “Abbiamo salutato la categoria con stile”

Raúl Fernández ha chiuso il 2020 con un netto dominio a Portimao. "Non poteva esserci finale migliore." L'anno prossimo lo attende la sfida in Moto2.

25 novembre 2020 - 12:24

La stagione Moto3 si è chiusa con una cavalcata trionfale, quella che ha visto protagonista Raúl Fernández. In una categoria così combattuta come questa non è così ‘normale’ vedere un pilota che riesce a scappare in quel modo. Eppure lo spagnolo ci è riuscito in entrambe le occasioni in cui è riuscito a vincere quest’anno. Un dominio netto e sicuro dal via fino alla bandiera a scacchi, senza possibilità di replica per i rivali. Viene da chiedersi cos’avrebbe potuto fare l’anno prossimo nella entry class… Ma non lo sapremo mai, visto che lo ritroveremo in Moto2, sempre con Red Bull KTM Ajo (di cui ha già avuto un assaggio in questi giorni).

“Non avrebbe potuto esserci un finale migliore” ha dichiarato felice Fernández a fine gara. Un successo un po’ oscurato dalla lotta iridata, ma sempre dal grande valore. Sottolinea poi che “Mi sono sentito più parte di una famiglia che di un team quest’anno. Questo mi ha aiutato molto dopo un 2019 complicato. Se ci fossero state due gare in più, probabilmente saremmo riusciti a metterci in lotta per il titolo…” Ricordiamo infatti che ha chiuso davvero poco lontano da chi lo precedeva: appena 15 punti dal campione del mondo Arenas, 11 da Arbolino e Ogura. A ribadire una stagione tutt’altro che prevedibile.

“Abbiamo dimostrato di essere i concorrenti più forti in questa parte finale di stagione.” In particolare nelle ultime cinque gare Raúl Fernández ha davvero brillato: eccezion fatta per un 12° posto, non è mai sceso dal podio, vincendo due volte. “Un anno iniziato con qualche difficoltà e chiuso con gioia.” Viene davvero da dire che nel 2021 sarebbe stato uno dei maggiori candidati al titolo Moto3… Ma l’anno prossimo intraprenderà una nuova avventura, ovvero la Moto2, sempre con la struttura di Aki Ajo. “Abbiamo salutato la categoria con stile, ora ci attendono nuove sfide.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo vinales motogp

MotoGP: Yamaha, tre vittorie nei primi 3 GP. L’ultima volta fu nel 2010

MotoGP, Stefan Bradl

MotoGP, Stefan Bradl: “Rispettiamo la passione di Valentino Rossi”

MotoGP, Aleix e Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Sono pilota grazie a mio fratello Aleix”