masia moto3

Moto3, Barcellona: Jaume Masiá all’ultimo nelle FP2, quante cadute

Jaume Masiá, dalla scivolata al miglior crono del secondo turno di libere. Seguono Darryn Binder e Carlos Tatay, Fernández il più rapido del venerdì.

25 settembre 2020 - 14:03

Ultimo turno Moto3 del venerdì con Jaume Masiá al comando della classifica dei tempi. Dopo una caduta nel corso della sessione, il pilota Leopard Racing si piazza in testa, autore del secondo crono in combinata. Lo seguono Darryn Binder ed il rookie Carlos Tatay, il migliore di giornata rimane Raúl Fernández col tempo stampato nella mattina di prove libere sul tracciato catalano.

Sessione pomeridiana un po’ più calda (22° C l’aria, 30° C l’asfalto), ma con forte vento: forse anche per questo non manca qualche brivido fin da subito. Nello specifico parliamo di due highside mancati di un soffio per Fernández (qui il suo rodeo) e Yamanaka (ecco il momento). Nei minuti successivi invece registriamo un buon numero di cadute: iniziano Vietti, McPhee e Rodrigo in sequenza, seguono Nepa, Arbolino (un pauroso highside con breve visita al Centro Medico, prima di ripartire), Masiá, infine Pizzoli.

A lungo è proprio l’italiano di Snipers a mantenersi al comando, seguito dal nostro portacolori di Aspar Team, finché non iniziano i primi stravolgimenti a circa un quarto d’ora dalla fine. Si fanno vedere in particolare Fernández e Binder, prima del rientro collettivo ai box che precede l’assalto finale. Emerge così Jaume Masiá, che scala la classifica proprio alla bandiera a scacchi davanti al pilota sudafricano, terza piazza per Carlos Tatay.

La classifica FP2 

La classifica combinata

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Franco Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stiamo bene insieme”

motogp

MotoGP, l’analisi: chi è migliorato e chi no tra Aragón e Teruel?

alex marquez motogp

MotoGP, Emilio Alzamora: “Alex Márquez ci sta sorprendendo”