canet moto2

Moto2, rookie a rapporto: brilla Canet, difficoltà Dalla Porta

Come se la cavano gli esordienti di questa stagione Moto2? Da Canet in testa alle difficoltà dell'iridato Moto3 Dalla Porta: ecco i risultati dopo 6 GP.

31 agosto 2020 - 15:41

La classe Moto2 quest’anno conta su sei giovani piloti all’esordio. Parliamo di Aron Canet, Hector Garzó, Marcos Ramírez, Lorenzo Dalla Porta, Andi Gilang Farid Izdihar e Kasma Daniel Kasmayudin. Tre di questi in arrivo dalla Moto3, due dall’Europeo di categoria (uno parallelamente dalla MotoE) ed uno dall’Asia Road Racing Championship (con a referto qualche wild card nel CEV Moto2). Il debutto può apparire più semplice per alcuni e più complesso per altri: come sono andati questi ragazzi dopo 6 GP? Vediamo nel dettaglio i loro risultati.

ARON CANET 

Chi certo svetta in questa stagione di debutto è lo spagnolo del Aspar Team. Vice-campione Moto3 in carica, Canet sta mostrando una progressione continua: nei primi cinque GP stagionali ha ottenuto solo top ten, con in evidenza due quinti posti nel doppio evento a Jerez de la Frontera. L’unico errore è stato finora quello in gara in Stiria, che l’ha portato ad una caduta ed al primo zero stagionale. Un vero peccato, visto che era scattato dalla pole position… Ma anche così rimane piuttosto ampio il margine sui rivali per il titolo di Rookie dell’Anno: il 2° classificato deve già recuperare ben 31 lunghezze.

HECTOR GARZO 

Il pilota spagnolo, ingaggiato quasi all’ultimo da Sito Pons (con cui ha firmato un biennale), è alla prima stagione completa nel Campionato del Mondo. Per lui in passato solo quattro comparse come sostituto di piloti infortunati, disputando dal 2017 il CEV Moto2 e l’anno scorso in parallelo anche la prima stagione MotoE (4° in entrambi i campionati). Nelle sei gare finora disputate ha ottenuto tre piazzamenti a punti: 12° in Spagna, 15° in Austria ed infine nono nel Gran Premio di Stiria. In totale ha 12 punti a referto ed è lui che occupa il secondo posto nella classifica dei rookie, attualmente ben lontano da Canet.

MARCOS RAMIREZ 

Terzo ed ultimo esordiente a punti per quanto riguarda la categoria intermedia. Il pilota andaluso è al debutto col American Racing Team dopo aver disputato la sua migliore stagione Moto3: 3° iridato grazie a due vittorie, due podi e tanti piazzamenti in top ten. Il debutto nella classe superiore non sempre è così semplice: per lui contiamo un solo risultato in zona punti, precisamente un 15° posto nel ‘GP di casa’ in Andalucía. In Stiria ha mancato la replica appena di una casella, visto che ha tagliato il traguardo in 16° posizione.

LORENZO DALLA PORTA 

Arriviamo al Campione del Mondo Moto3 in carica, ingaggiato da Italtrans Racing Team per questa prima stagione nella classe intermedia del Motomondiale. Da dire che prima di quest’anno non aveva mai provato né una Moto2 né una 600, e molto probabilmente anche questo è un fattore che sta influenzando particolarmente la sua annata. Al momento non è ancora andato a punti, anche se sembra si stia avvicinando. Il suo miglior risultato in sei eventi 2020 è stato il 17° posto conquistato nell’ultimo Gran Premio finora disputato, quello di Stiria.

ANDI GILANG FARID IZDIHAR

Come per Garzó, non si tratta di un esordio assoluto. L’anno scorso infatti il giovane indonesiano ha avuto l’opportunità di debuttare nel GP di Misano come sostituto dell’infortunato connazionale Dimas Ekky Pratama. Questo 2020 è proprio la sua prima stagione completa in Moto2, ingaggiato da Honda Team Asia. Nel suo passato registriamo tre stagioni nel CEV Moto3 e wild card nell’Europeo Moto2, oltre ad essere fino all’anno scorso un partecipante fisso dell’Asia Road Racing Championship, categoria SuperSports 600cc. Il suo debutto mondiale non è semplice: al momento i risultati migliori sono due ventesimi posti ottenuti nel doppio round a Jerez.

KASMA DANIEL KASMAYUDIN

L’ultimo degli esordienti è il giovane pilota malese, schierato nelle file del SAG Racing Team. Come il collega indonesiano, anche lui fino all’anno scorso era attivo in ARRC SuperSports 600, ma parallelamente ha disputato anche la sua prima ed unica stagione nel CEV Moto2. Nel suo palmares contiamo una wild card mondiale nel 2017 sulla pista di casa, ma nella categoria Moto3, all’epoca in cui correva nel Mondiale Junior. Il suo debutto nel Campionato del Mondo finora è apparso particolarmente complesso (anche per problemi tecnici ed economici): il miglior risultato è il 22° posto conquistato nel GP di Spagna.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto3

Moto3: Ecco i cinque esordienti del 2021 (e nessun italiano)

beaubier moto2

Moto2: Cameron Beaubier, primi test interessanti. Già pronto a sorprendere?

Valentino Rossi, MotoGP Portimao 2020

MotoGP, Hofmann: “Valentino Rossi al di sopra dei risultati”