navarro moto2

Moto2 GP Europa, Prove 3: Jorge Navarro comanda mezza griglia

Jorge Navarro al top nelle FP3, seguono Stefano Manzi e Piotr Biesiekirski. Tanti piloti rimangono fermi al box, nessun cambio in classifica combinata.

7 novembre 2020 - 12:42

Condizioni particolari in quest’ultimo turno di prove libere, nessun cambio in classifica combinata. Ma svetta in questa circostanza Jorge Navarro, che piazza la sua Speed Up davanti a Stefano Manzi ed a Piotr Biesiekirski. Enea Bastianini quindi passa in Q2 col miglior crono dei due giorni davanti al leader Moto2 Sam Lowes, c’è anche Marco Bezzecchi, mentre Luca Marini dovrà affrontare il primo turno di qualifiche.

Da segnalare Hafizh Syahrin nuovamente in pista per valutare le sue condizioni dopo il botto nelle FP1. È già finito il GP di Jake Dixon, che in seguito all’incidente nelle FP2 ha riportato fratture multiple al polso destro. Registriamo anche l’abbandono di Augusto Fernández, infortunato al piede sinistro dopo la sfortunata caduta nelle prime libere. Compare invece Kasma Daniel Kasmayudin, ieri assente per malesseri e sospetta positività: i test invece hanno dato esito negativo, quindi lui ed il resto del team ritornano dall’isolamento precauzionale.

Mezza griglia Moto2 comunque rimane ferma al box, viste le condizioni non proprio ottimali della pista ed i tempi di conseguenza molto alti. È difficile pensare a cambi in classifica combinata, ed infatti non ne abbiamo. Al comando alla fine si piazza Jorge Navarro, a precedere Stefano Manzi e Piotr Biesiekirski, che si fa così vedere in queste condizioni particolari. Nessuno dei tre però riesce ad ottenere l’accesso alla Q2.

La classifica FP3 

La classifica combinata

Foto: Dorna Sports

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

miller motogp

MotoGP, Jack Miller: “Non potrò mai ringraziare abbastanza Ducati Pramac”

MotoGP, Carmelo Ezpeleta boss Dorna

MotoGP, Ezpeleta: “Calendario 2021 con 18 GP, Marquez senza obblighi”

canet moto2

Moto2, Aron Canet best rookie: “Peccato per la gara, nel 2021 obiettivi più alti”