Motocross, Jeffrey Herlings

MXGP Lommel, gara 1: Herlings ha fatto l’impensabile, Cairoli terzo

Jeffrey Herlings ha conquistato gara 1 a Lommel a due settimane dall'infortunio alla spalla: un'impresa stratosferica. Ma Tony Cairoli con il terzo posto recupera su Tim Gajser settimo

1 agosto 2021 - 13:50

“Tentiamo qualcosa d’impensabile” aveva promesso Jeffrey Herlings alla vigilia del suo rientro record. Detto fatto: appena due settimane esser stato colpito dalla Kawasaki impazzita di Ivo Monticelli, con conseguente lesione alla spalla sinistra, il fuoriclasse olandese ha sbancato la prima manche di Lommel. Un’impresa epica, compiuta contro avversari al top della condizione, navigando come una furia in quest’inferno di sabbia. Come non bastasse, intorno a metà corsa è cominciato a diluviare. Ma Jeffrey Herlings è stato più forte di tutto: che campionissimo! Tony Cairoli è finito terzo in rimonta, avvicinando il leader del Mondiale Tim Gajser solo settimo: solo cinque punti di distacco.

Jeffrey Herlings sei un mito!

Non potevo saltare anche questa gara, ho dovuto farlo per tenere vive le mie possibilità di vincere questo mondiale” ha commentato Jeffrey Herlings al termine della sua fatica: dopo aver rinunciato a tre corse, risale a -40 punti dal vertice.  L’olandese è partito bene, prendendo subito la ruota di Romain Febvre scattato alla perfezione, controllando la situazione fino a due terzi di gara. Sotto una pioggia torrenziale poi JF84 ha attaccato con determinazione, superando il francese poi caduto nel tentativo di tenere testa. Febvre però è riuscito a salvare il secondo posto dall’incalzare di un ottimo Tony Cairoli. Il sicialiano della KTM non è partito benissimo, settimo alla prima curva, ma ha risalito la corrente portando a casa un terzo posto utilissimo in ottica mondiale.

Tim Gajser, un altro errore

Lo sloveno campione del mondo e leader di campionato era volato a terra sette giorni fa in gara 2 a Loket spianando la strada al successo parziale di Tony Cairoli. Anche in questa corsa Tim Gajser è andato fiù, precipitando in dodicesima posizione, per concludere settimo. Caduta e sesto posto  per Jorge Prado, sbarcato in Belgio sull’onda dell’entusiasmo per il successo nel GP della Repubblica Ceca di settimana scorsa.

Alle 16:10 la resa dei conti

La vittoria nel GP delle Fiandre si assegna al termine di gara 2, al via alle 16:10. Ricordiamo che vale la somma dei punti totalizzati nelle due manche (25 al primo, 22 al secondo, 20 al terzo, 18 al quarto e così via). In caso di parità la discriminante è l’ordine d’arrivo della frazione finale. Qui tutto il programma delle dirette streaming e TV. In serata le highlights dell’intero GP su Corsedimoto.

Per i tuoi massaggi Thai

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mxgp motocross sardegna

MXGP Sardegna, Cairoli-Guadagnini alla carica: gli orari TV/streaming

Antonio Cairoli KTM MXGP

Tony Cairoli, stop a fine 2021! Cala il sipario su una carriera MXGP stellare

Motocross, MXGP

Motocross: Cambia il calendario, i 5 GP finali si correranno in Italia