odendaal supersport

Supersport UFFICIALE Steven Odendaal-Evan Bros per il titolo 2021

Steven Odendaal ed il team Evan Bros, ecco l'accordo per la stagione Supersport 2021. "Emozionato per questa occasione, non vedo l'ora di cominciare."

17 novembre 2020 - 11:14

Il team Bardahl Evan Bros ha reso noto il nome del successore del campione 2020 Andrea Locatelli. Ecco Steven Odendaal, pronto ad affrontare la sua seconda stagione Supersport (5° quest’anno all’esordio) con la squadra di Fabio Evangelista. Nientemeno che il team che da due stagioni festeggia il titolo piloti: nel 2019 è stato il turno di Randy Krummenacher, quest’anno appunto del giovane lombardo. Può essere l’occasione anche per il pilota sudafricano ex campione CEV Moto2, in uscita da EAB Ten Kate Racing?

“Sono davvero felice di far parte del team campione in carica, devo ringraziare il mio manager Jorge Lis per averlo reso possibile”, inizia a commentare un felice Odendaal. “Sono sicuro che faremo insieme un lavoro eccellente, ma non sarà facile replicare i risultati ottenuti nelle ultime due annate da questa squadra. Il potenziale tuttavia non manca, ho potuto visitare il reparto corse del team Bardahl Evan Bros. WorldSSP Team e sono rimasto davvero colpito. Tutta la squadra lavora con grande impegno e passione, ingredienti fondamentali per raggiungere l’obiettivo comune”.

Non mancano le parole del team principal Fabio Evangelista: “Siamo molto felici di accogliere Steven nella nostra famiglia. Avere un pilota sudafricano è molto stimolante, rappresenta una sfida emozionante ed intrigante. Le ultime due stagioni sono state dense di soddisfazioni e la nostra motivazione non è diminuita, bensì raddoppiata! Steven è un pilota esperto che ha senza dubbio le carte in regola per essere tra i protagonisti del mondiale Supersport”.

La speranza di Evangelista è quella che Odendaal possa ripetere le gesta dei suoi connazionali che hanno avuto successo: “Speriamo di aiutarli ad emulare le imprese di due suoi grandi connazionali come Greg Albertyn e Kork Ballington, due piloti che hanno contribuito ad aumentare la passione per le due ruote nel loro paese. Ci tengo a ringraziare il nostro title sponsor Bardahl Moroil, così come Pata Snack, Yamaha Motor Europa nella persona di Andrea Dosoli, e tutti gli sponsor che continuano a supportarci dall’inizio del nostro sogno. Non vediamo l’ora di tornare in pista, ma a causa della difficile pandemia che stiamo vivendo non sono ancora in programma test con Steven”.

Infine un commento da parte del responsabile tecnico Mauro Pellegrini: “Steven mi è piaciuto fin dal primo incontro, sia come persona che come pilota. Voglio intraprendere una nuova sfida con lui. L’obiettivo è il titolo del mondiale Supersport, sfruttando al meglio il suo talento. Potremo contare sia sulla nostra esperienza tecnica con la Yamaha YFZ-R6 che sulla sua esperienza in sella alle 600cc”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Yamaha YZF-R1

Superbike retrospective, Yamaha YZF-R1: L’anno d’oro di Ben Spies

Superbike Rea

Superbike, Jonathan Rea continua a fare paura: “Chiaro il potenziale”

Superbike Aragon

Superbike, che sfortuna! CANCELLATO il day 2 di test ad Aragon