Andrea Locatelli

Supersport Catalunya, Andrea Locatelli campione del Mondo!

Andrea Locatelli festeggia la decima vittoria Supersport e archivia il titolo Mondiale con quattro gare d'anticipo. E' il primo italiano iridato nella categoria delle medie cilindrate

20 settembre 2020 - 13:04

Andrea Locatelli, il dominatore: al Montmelò ha festeggiato, in un colpo solo, il decimo successo in undici gare e il titolo Mondiale della Supersport. E’ il primo italiano della storia a laurearsi campione nelle medie cilindrate, che hanno validità iridata dal 1999. Prima di lui Paolo Casoli e Fabrizio Pirovano avevano portato a casa il campionato, ma nella loro epoca era soltanto coppa del Mondo.

Mi prendo tutto

Per chiudere i giochi con quattro gare d’anticipo sarebbe bastato precedere il francese Lucas Mahias, ex iridato adesso punta Kawasaki. Ma al Loca non è venuto il braccino, voleva prendersi tutto. E dopo le solite schermaglie iniziali ha acceso il turbo, e come al solito non ce n’è stata per nessuno. Non gli era andata giù la beffa in gara 1 sabato, quando stava dominando prima dell’arrivo di un temporale che aveva sconvolto i piani e lo aveva relegato al quarto posto. Con il sole è tornato tutto alla normalità.

Settimo cielo Loca

Andrea Locatelli, di Alzano Lombardo (Bergamo) ha 23 anni. Aveva debuttato giovanissimo nel Mondiale, ma in sei annate fra Moto3 e Moto2 non aveva mai trovato la situazione tecnica per far valere il proprio talento. In Supersport invece ha trovato il meglio che c’è, cioè la Yamaha del team Evan Bros, formazione con base a Ravenna che sta dominando la scena. Nel 2019 si erano giocati il Mondiale in famiglia, con un burrascoso finale che aveva eletto lo svizzero Randy Krummenacher a spese di Federico Caricasulo. Stavolta non c’è stata discussione, Andrea Locatelli è stato imbattibile su tutte le piste e in ogni condizione.

2021 obiettivo Superbike 

L’anno prossimo Andrea Locatelli vorrebbe passare in  Superbike,  con la stessa Yamaha che lo ha lanciato in orbita. Dopo aver sbaragliato la scena, non avrebbe senso restare in Supersport. Diversi team gli hanno messo gli occhi addosso, a meno che anche Evan Bros non trovi il pacchetto tecnico (e il budget…) sufficienti per sbarcare al gran completo in top class. Saranno questioni per le prossime settimane, intanto il Loca può gustarsi il trionfo.

1 commento

Anonimus
14:48, 20 settembre 2020

Grande Loca complimenti!!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

rinaldi superbike

Superbike, Michael Rinaldi: “Sorpreso dalla Ducati Panigale V4 R 2020”

Superbike: Andrea Locatelli, primo contatto con la R1. “Moto bella e potente!”

Superbike, Andrea Locatelli

Superbike, Estoril: Andrea Locatelli primo assaggio di Yamaha R1